WhatsApp, le app alternative che rovinano smartphone e privacy

Attenti a queste due app tarocche di WhatsApp, danno qualche funzione differente, ma che rischio installarle.

di , pubblicato il
Attenti a queste due app tarocche di WhatsApp, danno qualche funzione differente, ma che rischio installarle.

Quando si parla di WhatsApp si parla dell’app forse più famosa al mondo, anzi togliamo anche il forse. A quanto pare però non tutti sono soddisfatti delle sue funzionalità e chiedono sempre di più. Ecco quindi che nascono delle varianti che però possono mandare in pappa il vostro smartphone, o nel peggiore dei casi farvi rubare i dati personali inviati via chat.

WhatsApp, le app alternative da tenere alla larga

Se non sapete di cosa stiamo parlando allora non avete mai sentito parlare di WhatsApp Plus e GB WhatsApp. Si tratta di due app tarocco che permettono di effettuare alcune funzioni differenti, ma il prezzo da pagare può essere molto alto. Le due app non hanno il sistema crittografico di protezione dei messaggi presente nell’app ufficiale, per questo motivo le vostre chat sarebbero esposte ai rischi di hackeraggio e i cyber criminali potrebbero avere in tal guisa facile accesso a testi e foto condivise in chat. Inoltre, il sistema di invio foto in alta definizione non permette di comprimere l’immagine, e spesse volte può succedere che con queste due app farlocche lo smartphone si blocchi.

Insomma, gli inconvenienti con WhatsApp Plus e GB WhatsApp sono chiari, quali sono allora le funzioni aggiuntive che offrono.? Permettono di disabilitare le chiamate per non essere disturbati, hanno una grafica leggermente diversa con la possibilità di personalizzarla a seconda dei propri gusti, il carattere della parole può essere modificato per rendere uniche le proprie conversazioni.

Le due app non si trovano sul Play Store di Google, non essendo appunto app ufficiali, ma una copia della celebre WhatsApp, si possono quindi scaricare solo su altri siti solitamente poco sicuri. Il fatto che non sia presente nello Store deve infatti farci riflettere e capire che stiamo parlando di due app potenzialmente pericolose per la nostra privacy e che quindi sarebbe molto meglio tenere alla larga. Vi abbiamo avvertiti.

Potrebbe interessarti anche: Windows 7 è pericoloso, aggiornate a 10, parola di Google

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.