WhatsApp e la memoria, ecco come fare in modo che la app consumi poco storage

WhatsApp consuma troppo? Ecco come fare per risolvere il problema dello storage limitato con l'utilizzo massiccio della chat verde.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
WhatsApp consuma troppo? Ecco come fare per risolvere il problema dello storage limitato con l'utilizzo massiccio della chat verde.

Tra i maggiori interrogativi di coloro che sono in possesso di smartphone c’è come risolvere i problemi relativi allo spazio di archiviazione. Per coloro che non volessero subito ricorrere a schede MicroSD per aumentare la memoria interna del dispositivo, ci sono dei trucchetti da poter attuare. WhatsApp è una applicazione che, anche se di base consuma davvero poco, con il tempo può diventare un vero mattone nel nostro storage. Andiamo a scoprirne di più.

WhatsApp e lo storage, utili consigli

Non tutti possono ricorrere subito alla MicroSD per ampliare lo storage del proprio smartphone. Ci sono infatti piccoli accorgimenti che possono aiutarci a non consumare subito il patrimonio messo a disposizione dai produttori dello smartphone in nostro possesso. WhatsApp occupa un bel po’ di spazio nel nostro telefonino. Ad essere precisi, non è l’app in sé o le chat utilizzate che consumano molto storage, bensì l’utilizzo che ne facciamo. In sostanza, se in chat inviamo e quindi scarichiamo molti video e foto, ecco che tali file occuperanno necessariamente dello spazio di memoria. Stessa cosa se riceviamo gif o foto.

Leggi anche: Galaxy Note 9 con quattro fotocamere, ma niente sensore integrato nel display

Siamo giunti quindi al primo consiglio: per migliorare il nostro utilizzo di WhatsApp, la prima cosa da fare è eliminare il salvataggio automatico dei file. In questo modo si evita il salvataggio in automatico di foto e video che vengono spediti in ogni singola chat. L’altro consiglio che vi diamo è quello di cancellare le chat ingombranti. Quando una conversazione sembra ormai archiviata è utile cancellarla così da non occupare più spazio.

Un altro sistema, oseremmo dire da tabula rasa, quindi molto più immediato e risolutivo, anche se estremamente drastico, è quello di disinstallate e reinstallate l’app, così da cancellare i file temporanei che occupano spazio invisibile. Prima di effettuare questa operazione è consigliabile fare un backup della app così da non perdere quelle informazioni che ci interessano in chat.

Leggi anche: Pokémon GO sforna il Poochyena cromatico in occasione del capodanno lunare

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità WhatsApp, Chat

I commenti sono chiusi.