WhatsApp consuma la memoria dello smartphone, ecco come risolvere il problema

Anche WhatsApp consuma storage, ma non facciamone un dramma. Ecco come fare per risparmiare la memoria del nostro smartphone.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Anche WhatsApp consuma storage, ma non facciamone un dramma. Ecco come fare per risparmiare la memoria del nostro smartphone.

Avete una mamma che vi gonfia di gif, messaggini vocali e video divertenti per la buona notte? Una fidanzata che fa altrettanto se non peggio? WhatsApp allora rischia di farvi finire lo storage anzitempo. Se non volete ricorrere alla classica estensione con MicroSD allora vi invitiamo a prendere alcune piccole precauzioni per evitare che la memoria del vostro smartphone finisca prima del lecito.

WhatsApp e lo storage

Come tutte le applicazioni, anche WhatsApp ha un peso, ma le sue dimensioni sono davvero minime, diversa invece è la faccenda per quanto riguarda l’utilizzo che si fa della chat. Tutto quel che viene inserito in chat rimane nella memoria del vostro smartphone, quindi è bene effettuare qualche step per risolvere il problema dello storage. Di tanto in tanto un bel backup generale delle chat è consigliato. Del resto, non solo foto e video, ma anche gli stessi messaggi di testo occupano un loro spazio, benché minimo. Ma andiamo a vedere nel dettaglio i passaggi da seguire.

Potrebbe interessarti anche: OnePlus 6, svelati per errore dettagli da Amazon Germania – Uscita, caratteristiche e prezzo

Una delle prime cose che ci sentiamo di consigliarvi è di disattivare il salvataggio automatico. Così facendo non vi ritroverete gif e video in galleria. L’altro consiglio che vi diamo è quello di cancellare le chat ingombranti. Infine, quando una conversazione sembra ormai archiviata è utile cancellarla così da non occupare più spazio. Non vi basta? Allora ecco un’altra operazione da fare per tagliare la testa al toro.

La soluzione definitiva è quella di disinstallare e reinstallare WhatsApp, così da cancellare i file temporanei che occupano spazio invisibile. Prima di effettuare questa operazione è consigliabile fare un backup della app così da salvare le informazioni che ci interessano maggiormente e che non abbiamo intenzione di perdere. Certo, si tratta di una soluzione un po’ fastidiosa, per così dire, poiché questo procedimento è alquanto scomodo, ma senza alcun dubbio questa manovra che risolve definitivamente tutti i vostri problemi di spazio.

Potrebbe interessarti anche: Netflix, uscite seconda parte di maggio: film e serie tv originali e non solo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità WhatsApp, Chat