WhatsApp ci saluta e se ne va, torna il tormentone del 15 maggio

Dal 15 maggio WhatsApp cambia la policy, molti utenti abbandoneranno l'app.

di , pubblicato il
WhatsApp

Secondo molti è tempo di dire ciaone a WhatsApp, la più popolare app di messaggistica istantanea sta per scattare una volta per tutte ai nuovi termini d’uso della privacy, condizione che potrebbe spingere molti utenti a salutarla.

WhatsApp, ci salutiamo qui?

Non ci saranno ulteriori rinvii, la nuova policy in programma per il 15 febbraio e procrastinata al 15 maggio, stavolta si farà. Ricordate il terremoto che abbiamo vissuto a inizio anno per la notifica che arrivava nel menu dell’applicazione e ha spinto molti ad abbandonarla? Da qualche settimana è tornata prepotente e ci ricorda che il tempo è nuovamente scaduto. Inizialmente infatti WhatsApp aveva proposto come data per il change il 1 febbraio.

La rivolta popolare che si è accesa sui social, e il conseguente fuggi fuggi verso altri lidi di molti utenti, ha fatto sì che i vertici dell’azienda decidessero poi di rimandare il termine al 15 maggio. Ora però ormai mancano poche settimane al fatidico momento e da Menlo Park non sono arrivate ulteriori decisioni. Cosa fare a questo punto? Non ci sono molte opzioni di scelta. Molti utenti hanno già accettato i nuovi termini a suo tempo, e quindi ora non rivedono la fastidiosa notifica. Altri hanno già abbandonato.

Policy WhatsApp, che fare?

Rimangono in gioco tutti quegli utenti che non hanno ancora accettato la novità e che quindi speravano probabilmente di poter vedere annullata tale decisione. Così non sarà, i dati degli iscritti alla piattaforma saranno girati a Facebook. Ciò non significa che leggeranno nelle nostre chat, le quali saranno comunque sempre protette dal sistema di crittografia end-to-end. Ecco di seguito il comunicato rilasciato dagli organizzatori. Vengono spiegati i motivi di questo cambiamento, cosa che dovrebbe tranquillizzare gli utenti.

In alternativa ci sono Signal e Telegram:

“Potrai comunicare con più aziende tramite WhatsApp per ottenere un riscontro più immediato che per telefono o email. Tuttavia, queste interazioni sono del tutto facoltative. Ogni giorno, milioni di persone utilizzano WhatsApp per comunicare con le aziende, piccole o grandi che siano. Puoi inviare messaggi alle aziende per chiedere informazioni o fare acquisti. Sei tu a scegliere se interagire con un’azienda su WhatsApp. Puoi inoltre bloccarla o eliminarla dal tuo elenco dei contatti in qualsiasi momento. Le modifiche all’Informativa sulla privacy forniscono ai nostri utenti maggiori dettagli su come gestiamo le loro informazioni. Abbiamo aggiunto ulteriori dettagli ad alcune sezioni della nostra Informativa sulla privacy e abbiamo inserito sezioni nuove. Inoltre, abbiamo semplificato l’impaginazione dell’Informativa sulla privacy per agevolarne la consultazione da parte degli utenti”.

Potrebbe interessarti anche Facebook pronta alla sfida con Clubhouse, pronti anche i post sonori

Argomenti: , , ,