Bufera su WhatsApp: chat spiate da hacker, la smentita e i dubbi più che legittimi

Bufera WhatsApp: l'accusa sulla falla di sicurezza, la difesa e la smentita dell'azienda, e i dubbi più che legittimi. Intanto, attenti a una nuova truffa.

di , pubblicato il
Bufera WhatsApp: l'accusa sulla falla di sicurezza, la difesa e la smentita dell'azienda, e i dubbi più che legittimi. Intanto, attenti a una nuova truffa.

Vera bufera su WhatsApp: la backdoor per Facebook sarebbe una falla della quale possono avvalersi gli hacker. L’accusa, la smentita dell’azienda e i dubbi più che legittimi.

Si torna a parlare di WhatsApp, la chat di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, proprio perché, anche in questo fine settimana appena concluso, si è diffusa la notizia di una nuova truffa che arriva tramite un link circa la ‘danza di vottary’. Prima di spiegare in cosa consiste e come difendersi (e, soprattutto, quali sono le criticità qualora ci si caschi), bisogna parlare di un problema ancora più importante: quello della privacy in WhatsApp, perché, a quanto pare, il sistema che permette a Facebook di ‘spiare’ le chat potrebbe rappresentare una falla all’interno della quale potrebbero inserirsi hacker (neanche tanto professionisti) e agenzie governative.

Insomma, una truffa vera e propria e una truffa camuffata, questo è il mondo WhatsApp.

Attenzione anche a quest’altre due truffe WhatsApp via Excel e MediaWorld: in pericolo i dati bancari e il credito sulla scheda.

Bufera WhatsApp: a causa di Facebook, chat spiate da hacker

Il vero pericolo, però, sembra essere un altro e ben più diffuso e importante: secondo una fonte molto affidabile, The Guardian, le chat della app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo sarebbero a rischio privacy ed il motivo sarebbe molto semplice. La backdoor che è stata sviluppata per permettere a Facebook di prendere i dati WhatsApp (ricordate le polemiche di alcuni mesi fa?) rischia di essere utilizzata, in maniera piuttosto semplice e senza grandi problemi, anche da hacker e agenzie governative. In parole semplici, l’accordo WhatsApp-Facebook minerebbe in profondità la privacy della app di messaggistica.

Qui trovate tutto quello che occorre sapere su WhatsApp Web: come usarlo da computer, tablet e iPad partendo dai sistemi Android, iPhone e Windows Phone.

L’allarme è stato lanciato da Boelter, il quale, sulle pagine del giornale, ha sottolineato come abbia preso contatti con Facebook già nel mese di aprile per segnalare questa falla; il colosso di Zuckerberg avrebbe risposto di esserne a conoscenza, ma, trascorsi nove mesi, la falla sembrerebbe essere ancora attiva.

Al momento, l’unica certezza che abbiamo è la risposta di WhatsApp che, mediante un suo portavoce, ha sottolineato come l’affermazione contenuta nell’articolo di The Guardian sia falsa e che non vi è alcun problema di privacy o falle da colmare. A chi credere? La risposta è davvero difficile.

Truffa WhatsApp, cosa si rischia e come difendersi

La nuova truffa di WhatsApp rappresenterebbe una bufala bella e buona. In parole semplici, arriva un link sul nostro account all’interno del quale si chiede di NON aprire un determinato link, ‘la danza di vottary’, perché si rischia di prendere un virus. La Polizia Postale, comunque, nonostante l’allarme sembri essere rientrato, invita comunque a cestinare immediatamente il messaggio, perché potrebbe comunque spingere a cliccare su un link e, quindi, a rischiare i contrarre un ‘virus’ o ‘malware’ che resetterebbe lo smartphone. Insomma, anche se questa volta il pericolo non sembra essere eccessivo, il consiglio resta sempre lo stesso, non aprire alcun messaggio di cui non conosciamo il mittente.

Ecco, sempre su WhatsApp, come cancellare un messaggio dopo averlo inviato.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , , , , , , ,