Whatsapp, aggiornamento in arrivo? Chat con password e tutela degli utenti

Nuovo aggiornamento Whatsapp: le chat potrebbero avere una password. La app di messaggistica istantanea intende tutelare maggiormente gli utenti.

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Nuovo aggiornamento Whatsapp: le chat potrebbero avere una password. La app di messaggistica istantanea intende tutelare maggiormente gli utenti.

La app di messaggistica istantanea Whatsapp continua a far parlare di sé: il prossimo aggiornamento potrebbe contenere un nuovo accorgimento per la tutela della privacy degli utenti. Si tratta di un sistema di controllo basato su una password. Occorre, comunque, sottolineare che si tratta di un’indiscrezione, che però sta facendo il giro del web ed è rilanciata dalla stampa specializzata. Insomma, dopo la feature ‘tagga un amico’ in Whatsapp, ecco nuovi cambiamenti all’orizzonte.

Il problema della privacy in Whatsapp

Dopo che Google Allo ha lanciato la sfida a Whatsapp, diviene sempre più chiaro che il problema della privacy sta diventando ‘centrale’ nella gestione dei social e delle app di messaggistica istantanea. Whatsapp è stata ferocemente criticata, nel recente passato, perché, in accordo con Facebook, ha cambiato (in maniera un po’ ‘nascosta’) la policy sulla privacy e molti utenti, non comprendendo a fondo il significato dell’aggiornamento, hanno accettato di consegnare il proprio numero di telefono al social di Zuckerberg. Le polemiche sono state molto alte, ed ecco, infatti, due modi per dire ‘NO’ alla cessione del proprio numero di telefono a Facebook.

Ipotesi ‘password’ in Whatsapp

La chat di messaggistica istantanea Whatsapp starebbe per mettere in campo un nuovo aggiornamento fondato sull’idea di una tutela sempre maggiore della privacy degli utenti. Secondo quanto riportato da Android Authority, la chat potrebbe essere dotata di una password di sei cifre. Non è chiaro, però, se tale misura di sicurezza sarà inserita soltanto per l’ingresso nella app o se vi saranno password differenti per ogni conversazione. Nel frattempo, va sottolineato che la app offre la cosiddetta crittografia end-to-end che limita molto la possibilità di hackeraggio delle conversazioni. Insomma, il problema della tutela della privacy sta diventando centrale: ma la mossa più ‘pericolosa’ svolta dalla app è quella della cessione del numero di telefono degli utenti a Facebook.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: App gratis Android, Applicazioni Android, Migliori app Android, Migliori app iOS, novità WhatsApp, Applicazioni iOS, Chat