Vi fareste preparare la cena da un robot chef?

Un robot in cucina che vi prepara la cena e la serve a tavola giusto quando rientrate a casa dal lavoro: è il robot chef sviluppato dalla Moley Robotics, sul mercato probabilmente nel 2017.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Un robot in cucina che vi prepara la cena e la serve a tavola giusto quando rientrate a casa dal lavoro: è il robot chef sviluppato dalla Moley Robotics, sul mercato probabilmente nel 2017.

Brutta notizia per chi ama cucinare: a breve i robot rimpiazzeranno i cuochi provetti e non in cucina e prepareranno pasta, pizza e qualsiasi cosa vogliate mangiare. Certo, il robot chef costerà un pochino – circa 15 mila dollari – ma nel prezzo rientreranno anche il piano di lavoro, un lavello, una lavastoviglie e il forno oltre al robot stesso (in realtà due braccia automatizzate). Questo sistema punta all’avanzamento tecnologico della cucina, andando così a infoltire i diversi sistemi domotici che vengono sviluppati negli ultimi tempi. E il tutto dovrebbe arrivare sul mercato entro il 2017. L’idea del robot cuoco pone le radici dal MasterChef USA 2011, e più nel dettaglio dal vincitore di quell’edizione, Tim Anderson, che ha collaborato al progetto sviluppato dalla Moley Robotics.   La straordinaria peculiarità di questo robot sta nel replicare le azioni dell’uomo – in questo caso Tim Anderson – convertendole in movimenti più che precisi, ma soprattutto nel preparare tutte le tipologie di piatti, da quelli più rustici a quelli da vero e proprio chef di alta cucina. Il robot chef sarà molto utile per quelle famiglie in cui entrambi i coniugi lavorano e rincasano tardi: da remoto, tramite un’app sullo smartphone, sarà infatti possibile controllare il robot chef e fare in modo che quando si è tornati a casa la cena sia già pronta.   Il robot si appresta a essere migliorato e la speranza è quella di vederlo sul mercato fra 2 anni. Dovremo però aspettare un po’ di più prima che il prezzo esoso – ma rapportato alla qualità e alla convenienza – cali.     Se siete curiosi, date un’occhiata al sito della Moley Robotics.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove tecnologie