Twitter ha deciso, prima o poi sarà anche a pagamento

Il social sta seriamente pensando di creare anche una sua versione Premium.

di , pubblicato il
Twitter

E se Twitter diventasse a pagamento? Ci sta pensando Jack Dorsey, che potrebbe introdurre la novità per ampliare e diversificare le modalità di entrata. Ma scopriamone di più.

Twitter a pagamento?

Il social dei cinguettii potrebbe arrivare ad una svolta, inserire una sorta di versione premium per accedere ad esempio a TweetDeck e seguire alcuni contenuti esclusivi di determinati account seguiti. Ci sta girando intorno ormai da tempo Dorsey, e secondo Bloomberg ormai ci siamo, il social pare abbia trovato finalmente il modo, e forse il coraggio, di passare a una versione Premium, la quale comunque non dovrebbe soppiantare totalmente quella gratis.

L’obiettivo dell’azienda però sembra chiaro, svincolarsi il più possibile dalla pubblicità, cosi da rendersi sempre più autonoma, poiché si sa, la pubblicità è sempre un’arma a doppio taglio quando si vuole avere una linea editoriale decisa e indipendente. Secondo indiscrezioni ci sarebbero già più gruppi al lavoro, uno di questo con il nome di Rogue One, dal famoso spin off di Star Wars.

Oltre ai già citati TweetDeck che attualmente è gratuito, e i contenuti esclusivi da poter visionare, Twitter sta lavorando anche alla possibilità di inserire nuove funzioni appunto a pagamento, come ad esempio il bottone per “annulla invio”. Insomma, tutta una serie di opzioni e funzionalità aggiuntive che giustificherebbero questa versione elitaria e a pagamento della piattaforma.

Potrebbe interessarti anche Pinterest si rinnova, arrivano Stories senza scadenza sulla piattaforma

Argomenti: ,