Twitter ferma il deepfake, nuove regole dal 5 marzo

Twitter dice stop ai video Deepfake, cambiano le regole dal 5 marzo.

di , pubblicato il
Twitter dice stop ai video Deepfake, cambiano le regole dal 5 marzo.

Dal 5 marzo anche Twitter dirà basta ai video deepfake, arriva la decisione ufficiale da parte del social network. Non sarà più possibile condividere questo tipo di video che sono potenzialmente molto pericolosi, visto che non tutti sono in grado di riconoscerne la contraffazione.

Deepfake, Twitter dice stop

La società afferma che non sarà più possibile condividere i video deepfake che potrebbero “causare danni” e che indicherà, tramite apposita dicitura, quali sono i video finti attraverso appunto una didascalia che ne accompagnerà il tweet. Ma il controllo non si ferma qui, sarà inoltre valutato anche il contesto, e se è il caso di avvertire con una ulteriore dicitura del rischio di vedere tale video.

Insomma, precauzioni a dir poco drastiche da parte del social network contro questa piaga dei deepfake che, soprattutto ora che le elezioni USA si fanno sempre più vicine, può diventare un mezzo di propaganda molto pericoloso. Twitter quindi non raccoglie la lezione di Facebook che, dopo tanti falsi proclami, se n’è sostanzialmente lavata le mani affermando che in fondo nulla può contro questo tipo di falsa informazione.

A partire dal 5 marzo, Twitter dunque segnalerà i tweet con video deepfake attraverso un’apposita etichetta. Una volta conclamato il video falso, il sistema eviterà di faro ritwittare o addirittura di farlo consigliare agli utenti tra loro. Insomma, il pugno duro contro la falsa informazione, che sia solo goliardica e satirica o potenzialmente davvero di falsa propaganda.

Potrebbe interessarti anche Samsung Family Hub, il frigorifero intelligente che evita gli sprechi alimentari

Argomenti: ,