Twitter cambia ancora: cronologia addio? La rabbia degli utenti

Twitter potrebbe cambiare ancora e stravolgere la timeline cronologica dei cinguettii: ma è davvero così o la nuova funzione in arrivo riguarda altro?

di Daniele Sforza, pubblicato il
Twitter potrebbe cambiare ancora e stravolgere la timeline cronologica dei cinguettii: ma è davvero così o la nuova funzione in arrivo riguarda altro?

Continua la rivoluzione su uno dei social network più quotati e discussi del momento: stiamo naturalmente parlando di Twitter, la piattaforma di microblogging che sta andando incontro a un 2016 di rivoluzioni e di rivelazioni, alcune delle quali non faranno certo piacere agli utenti più rigidi del social network da 140 caratteri, che dopo la chiave di volta della sintesi – 140 caratteri che potrebbero essere estesi per attirare chi la sintesi la odia – potrebbero vedersi tolto dal piatto di Twitter un’altra delle sue componenti fondamentali, ovvero la cronologia dei tweet, quel fattore che ha reso Twitter negli ultimi anni un cavallo vincente per l’informazione giornalistica in tempo reale, soprattutto considerati certi avvenimenti ed eventi particolari, come possono essere attentati terroristici o competizioni sportive di una certa risonanza.   Gli utenti di Twitter si sono subito scagliati contro Jack Dorsey e il suo entourage, celebrando in anteprima il funerale della piattaforma, sfruttando un hashtag che è diventato popolarissimo nel giro di pochi minuti: #RIPTwitter. L’indiscrezione proviene dal popolare sito BuzzFeed, che ha riportato come nel giro di qualche giorno Twitter potrebbe abbandonare definitivamente la timeline cronologica dei cinguettii per far comparire nella newsfeed degli iscritti una timeline di argomenti, hashtag e quant’altro più attinenti ai suoi argomenti di principale interesse: una sorta di Facebook rivisto, insomma, anche se il CEO Jack Dorsey ci tiene a precisare che non sarà così, ma che si sta lavorando a nuovi miglioramenti per ottimizzare l’esperienza della piattaforma.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]Twitter cambia ancora? Jack Dorsey rassicura tutti #RIPTwitter[/tweet_box]   A gettare acqua sul fuoco ci ha poi pensato lo stesso Jack Dorsey, che ha affermato come Twitter nasce, è e resterà un social real-time, e che dunque non vedrà stravolta la sua natura prettamente informativa in tempo reale. La modifica dell’algoritmo, invero, potrebbe riguardare la funzione “Mentre eri via“, già implementata sul social ormai da qualche tempo, e che tende ad aggiornare gli utenti di Twitter su tutti i cinguettii che si sono persi nel lasso di tempo che non sono rimasti connessi Twitter, una funzione che ovviamente rivoluziona la timeline offrendo agli utenti una gerarchia di tweet popolari e attinenti agli interessi dell’utente.   E’ tuttavia molto probabile che il team di Twitter stia lavorando a una qualche novità da implementare nei prossimi giorni, ma alla fine la timeline in ordine cronologica potrebbe restare. La timeline riguardante gli argomenti di interesse degli utenti, invece, potrebbe subire delle modifiche e dei miglioramenti, portando poi l’utente di Twitter a poter scegliere se preferire accordarsi a una timeline cronologica, così com’è nella natura intrinseca della piattaforma, oppure farla assomigliare un po’ di più a quella di Facebook.   L’impressione è che di cambiamenti di Twitter nel 2016 ne vedremo a bizzeffe e tutti saranno orientati allo scopo di attirare più utenti dalla sua parte e di generare più introiti, il principale tallone d’Achille che sta fomentando ormai da mesi la discussione attorno a Twitter. Ma guai a chi tocca la timeline cronologica: significherebbe snaturare troppo uno dei pochi social innovativi e interessanti nati nell’ultima generazione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, novità Twitter, Social Network