Truffe PostePay, conti correnti a rischio con la nuova email

Attenzione al messaggio truffa, stavolta le vittime sono i clienti PostePay.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Attenzione al messaggio truffa, stavolta le vittime sono i clienti PostePay.

Ci risiamo, stavolta a finire nel mirino dei truffatori è PostePay, e non è la prima volta. Diciamo pure che ormai i criminali del web quasi ciclicamente ripropongono i loro cavalli di battaglia. Dato il successo di PostePay, possiamo dire che questo tipo di truffa e senz’altro tra i più proposti.

PostePay, nuova truffa in atto

Un’altra email phishing sta circolando e riguarda la sospensione delle carte PostePay a causa dell’inserimento del codice OTP Naturalmente si tratta solo di una scusa per accedere ai nostri dati personali. Conti correnti sempre a rischio con il tentativo da parte dei truffatori di arrivare al nostro home banking, ma anche i titolari di carte prepagate come PostePay e PostePay Evolution sono a forte rischio truffa.

L’ultima mail phishing invita ad aggiornare nome utente e password per rimediare alla sospensione della carta avvenuta per l’inserimento del codice OTP. Tanto per cambiare, lo scopo è quello di arrivare a carpire i nostri dati. Infatti, il link associato al messaggio non è altro che un clone del vero sito.

Il tono intimidatorio della mail e soprattutto il clone abbastanza ben fatto del sito ufficiale, possono indurre i clienti all’errore e diventare quindi realmente vittime di questo raggiro. Si tratta quindi di una truffa pensata stavolta davvero bene e per questo motivo richiede la massima attenzione da parte di tutti. Vi invitiamo quindi controllare con cura il messaggio e il link di reindirizzamento e prima di procedere con l’invio dei dati, vi invitiamo quindi a contattare le Poste Italiane per avere conferma di una comunicazione vera da parte loro. In caso contrario, siete finiti nella rete dei truffatori.

Potrebbe interessarti anche: Amazon con spedizione gratis, arriva il regalo di Natale, ecco il codice

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sicurezza