Truffa online: ‘se vai sui siti hard devi pagare’, interviene Polizia Postale

Minacce dal web, ecco la nuova truffa che spaventa gli internauti. Interviene la Polizia Postale con un messaggio ufficiale.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Minacce dal web, ecco la nuova truffa che spaventa gli internauti. Interviene la Polizia Postale con un messaggio ufficiale.

Paura e delirio online con le nuove truffe a luci rosse. Estorsione vera e propria visto che si tratta di un ricatto bello e buono che ci arriva direttamente via mail, la Polizia Postale per fortuna è arrivata a mettere ordine, andiamo a vedere come stanno le cose.

Truffa siti per adulti, il ricatto

Hai visitato un sito porno? Allora devi darci i soldi. Un vero e proprio ricatto, millantando il fatto che gli hacker sono riusciti a filmarti mentre navigavi sul suddetto sito. Insomma, una minaccia in stile Black Mirror, i criminali minacciano di infettare definitivamente il vostro “account” (di cosa precisamente non è molto chiaro) prendendone il pieno controllo se non verrà dato loro in cambio ciò che ogni criminale vuole, ovvero i soldi. Subito si è attivata la Polizia Postale che nelle ultime ore ha rilasciato questo comunicato ufficiale:

Potrebbe interessarti anche: WhatsApp lancia il nuovo aggiornamento, finalmente la privacy è salva

“Attenzione. Nulla di tutto ciò è reale: rappresenta un’invenzione dell’autore del reato, elaborata al solo scopo di gettarci nel panico ed indurci a pagare la somma illecita: è tecnicamente impossibile, infatti, che chiunque, pur se entrato abusivamente nella nostra casella di posta elettronica, abbia potuto, per ciò solo, installare un virus in grado di assumere il controllo del nostro dispositivo, attivando la webcam o rubando i nostri dati”.

La minaccia non è certamente da sottovalutare, ed è opportuno quindi contattare immediatamente gli organi di competenza nel caso foste stati adescati da questi criminali. Come il messaggio della Polizia Postale precisa però, nessuno è in grado di fare quanto minacciato in questo messaggio, per assumere il controllo del dispositivo è infatti necessarie aver prima avuto per le mani fisicamente il dispositivo in questione.

Potrebbe interessarti anche: Samsung Galaxy S9 regalato con Mediaworld, ma è una truffa online

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sicurezza