Troppa pubblicità su app Android? Ecco tre modi per bloccarla

Stanchi della pubblicità nelle applicazioni Android gratuite? Esistono diversi metodi per bloccarla e continuare ad utilizzare le app senza problemi.

di , pubblicato il
android

“La pubblicità è il motore del commercio”. Nessuno può dire il contrario, vero, ma spesso e volentieri le inserzioni pubblicitarie sono fastidiose, soprattutto quando intasano il piccolo schermo di uno smartphone durante l’esecuzione di un’applicazione. Per fortuna esiste un modo per cancellare queste indesiderate interruzioni mentre si sta utilizzando un’app su tablet e smartphone, senza passare alla versione premium dell’app.

È importante precisare che queste pubblicità servono agli sviluppatori per monetizzare il loro lavoro: le app gratuite. Ma a volte le promozioni rendono addirittura inutilizzabile l’applicazione. Di seguito vi spieghiamo come fare.

Potrebbe interessarti Le migliori app dieta per iPhone e Android.

Installa un Adblock

Il primo metodo per bloccare la pubblicità è come quello che molti internauti utilizzano già da diversi anni: gli Adblock, tipologia di applicazione che stoppa tutti gli annunci pubblicitari in-app.

Anche se Adblock fermerà tutte le pubblicità e funziona senza problemi con le app, c’è un possibile rovescio della medaglia: con questo software ci potrebbero infatti essere dei problemi di navigazioni su alcuni siti web. Per essere visitati, infatti, alcuni siti richiedono di disattivare un programma Adblock.

Drastico ma efficace: modalità aereo o disattiva connessioni

La tecnica più semplice e veloce: impostate lo smartphone nella modalità di utilizzo “aereo”. In questo modo tutte le connessioni saranno disabilitate e quindi si potrà utilizzare l’applicazione senza incorrere in fastidiose pubblicità. Il motivo? Semplicemente perché il device non comunicando più con la rete non riceve nemmeno banner pubblicitari.

Leggi anche WhatsApp, truffa di fine anno: ‘Se non aggiorni ora, perdi contatti, chat e foto’, come difendersi.

Ovviamente funziona solamente con applicazioni che girano senza una connessione ad internet, e quindi offline. Nel caso di app che necessita di una connessione per funzionare non sarà possibile sfruttare questo metodo. Drastico ma senza dubbio molto efficace.

Per continuare a ricevere almeno chiamate ed SMS è possibile semplicemente disabilitare le connessioni Wi-Fi e connessione dati. Meno veloce e altrettanto meno drastico.

Un muro contro la pubblicità: il Firewall

Meno drastico della modalità aereo ma più complessa.

In pratica permette all’utente di selezionare quali applicazioni si vuole che non si connettano ad internet. Ciò consente di continuare a restare collegati alla rete utilizzando l’app di turno senza essere bombardati da pubblicità. Ovviamente l’app in questione dovrà essere una di quelle che funziona anche offline.

Uno dei firewall più versatili (che funzionano anche senza privilegi di root) è NoRoot Firewall, gratis su PlayStore. Come funziona? Basta installarlo, avviarlo e, dalla scheda Applicazioni, flaggare l’app che si intende autorizzare. Tutte le app di Google e di messaggistica vanno ovviamente abilitate, mentre le altre possono essere valutate caso per caso.

Infine, leggi anche Stress da parcheggio? Ecco EasyPark: cos’è e come funziona la app Android e iPhone.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , , , , , , ,