Scuola e trasformazione digitale, l’Italia abbraccia il progetto Microsoft

Microsoft e il programma per la trasformazione digitale, c'è anche l'Italia.

di , pubblicato il
trasformazione digitale

Collaborazione tra Microsoft e il Ministero dell’Istruzione per la trasformazione digitale che sta vedendo protagonista la scuola. Partito il Leading Countries of the World in the Digital Transformation of Education, l’importante meeting dove si parlerà di big data, intelligenza artificiale e molto altro.

Scuola e tecnologia per la trasformazione digitale

Durante l’Edu Day 2021 – Hybrid Experience, il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi ha confermato che ci sarà anche il Ministero dell’Istruzione al tavolo di lavoro dedicato alla trasformazione digitale. L’evento Microsoft quest’anno completamente digitale, viste le restrizioni anti Covid, ha visto la presenza di importanti rappresentanti di aziende, ma anche di istituzione, in una carrellata di personalità eminenti non solo della tecnologia, ma della cultura in generale.

Oltre 23 parsi hanno partecipati all’iniziativa di Microsoft, progetto volto ad accelerare il progresso tecnologico all’interno dei servizi, in questo specifico caso quello dell’istruzione scolastica. Tra i big e le istituzioni riunite nel Leading Countries of the World in the Digital Transformation of Education ci sono anche associazioni importanti come organizzazioni governative internazionali tra cui UNESCO e OECD. Tra i temi di questa edizione, l’uso etico dell’intelligenza artificiale.

Scuola e IA

Sembra essere uno snodo cruciale dell’ultimo periodo, vista la bozza presentata anche dalla Commissione Europea, ma l’Intelligenza artificiale può davvero coprire un ruolo chiave anche nell’insegnamento scolastico. Il processo della digitalizzazione del sistema scolastico passerà necessariamente attraverso algoritmi machine Learning capaci di migliorarsi e migliorare.

L’obiettivo è quello di avvicinare gli studenti a questo nuovo approccio, e sappiamo quanto proprio di questi tempi tali conoscenze siano fondamentali, con le DAD che imperversano un po’ ovunque.

Microsoft, come prassi, anche anno a messo a disposizione gratuitamente la propria piattaforma Office 365 for Education e anche quest’anno ha assistito e supportato circa 150 mila studenti con Didattica in Atto, la piattaforma per la formazione online on-demand.

Potrebbe interessarti anche Intelligenza artificiale solo in casi eccezionali, lo ha deciso la Commissione Europea

Argomenti: