Tessuti del futuro con rame e carbonio, caldi d’inverno e freschi d’estate

Nuovi tessuti all'orizzonte grazie all'alta tecnologia. In arrivo capi che rivoluzioneranno il mondo dell'abbigliamento. Caldo e freddo, decideremo noi.

di , pubblicato il
Nuovi tessuti all'orizzonte grazie all'alta tecnologia. In arrivo capi che rivoluzioneranno il mondo dell'abbigliamento. Caldo e freddo, decideremo noi.

Ancora una volta il mondo della tecnologia sta per dire la sua e mettere il grosso zampone in un altro campo. L’abbigliamento è probabilmente il settore dove ancora poco furente è la presa del mondo tech. Certo, se prendiamo in considerazione tutto il fenomeno wearable, allora tale premessa è vana, ma gli indossabili sotto certi aspetti hanno poco a che fare con l’abbigliamento in senso stretto, finendo per offrire un servizio sicuramente di qualità all’uomo attraverso l’istallazione sul proprio corpo di oggetti, ma finendo spesse volte per essere un’estensione tech del corpo stesso, non un vero e proprio abbigliamento per come ad esempio lo intendono le grandi aziende leader del settore.

Nuovo concetto di tessuti con incredibili caratteristiche

Discorso completamente diverso invece quello che stiamo per presentarvi. Stiamo infatti parlando di veri e propri tessuti, ovvero materiali atti alla creazione dei nostri capi, come pantaloni, magliette e camice, capaci però di proprietà fisiche finora impensabili. L’alta tecnologia in passato si è adoperata molto per questo tipo di cose, nell’abbigliamento infatti l’accostamento principale che viene fatto è quello relativo agli abbigliamenti contro la pioggia. Stavolta però si va oltre. I tessuti ricreati sono composti da una speciale nanostruttura che permette di essere calda o fredda a seconda delle esigenze di chi la indossa.

Leggi anche: Droni spioni in California, realizzata mappa 3D di ambienti chiusi grazie al Wi-Fi

Il team dell’Università di Stanford è infatti riuscito a creare la cosiddetta materia multifunzionale. È in grado sia di raffreddare che di riscaldare il corpo del trasportatore, a seconda del suo desiderio. Si tratta di materiale nanoporoso composto ai due lati da polietilene, all’interno del materiale è presente uno spray al miele e uno strato aggiuntivo di carbonio.

 Secondo le informazioni, questo tessuto apre incredibili opportunità per designer e produttori di abbigliamento. Il fatto è che può trattenere il calore o dissiparlo.

Inverno o estate, stessa maglia no problem

Abiti bilaterali arriveranno presto. Maglie e camice per estate e inverno, poco importa, saranno loro a fare da condizionatore per la nostra pelle. Il tessuto funziona così: lo strato di carbonio emana calore, che viene irradiato dal corpo, quindi il suo obiettivo è quello di raffreddare il corpo in estate. C’è anche uno strato di rame, che riflette bene il calore, in modo che possa riscaldare il corpo in condizioni di basse temperature. L’alta moda sta arrivando, e si servirà anche stavolta dell’alta tecnologia con invenzioni sempre più incredibili.

Leggi anche: Narrowband IoT, sensori super economici per l’Internet of Things del futuro

Argomenti: