Su YouTube sono arrivati i primi video 8K: ecco perché

Su YouTube sono spuntati i primi video 8K, risoluzione ideale per godere un'esperienza di realtà virtuale al di là di ogni immaginazione.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Su YouTube sono spuntati i primi video 8K, risoluzione ideale per godere un'esperienza di realtà virtuale al di là di ogni immaginazione.

Avevamo già riscontrato alcuni problemi nel visualizzare video con risoluzione 4K, problemi dovuti soprattutto al rallentamento del nostro computer e quindi a una impossibilità di visualizzare correttamente e fluidamente il video nella sua risoluzione migliore, e oggi già parliamo di video 8K: i primi sono apparsi su YouTube e rappresentano un importante debutto per questa risoluzione, che però necessitano di un hardware piuttosto potente per una visualizzazione efficace e priva di influenze negative sulle prestazioni del computer.   Insomma, mentre da un lato si registra una lenta diffusione delle videocamere 4K – sebbene i TV 4K stiano già circolando, a volte anche a prezzi proibitivi – si parla già di 8K, la cui strumentistica risulta essere ancora più difficile da reperire. Ma allora perché si parla di 8K, un supporto peraltro presente su YouTube già 5 anni fa ma reso disponibile solo in questo momento? Il 4K rischia già di andare in pensione? No, non c’è niente di allarmistico, nulla di cui preoccuparsi: la risoluzione 8K, infatti, con le sue linee 4 volte più grandi del formato HDTV risulta molto importante guardando alla realtà virtuale.   Ci è stato impossibile guardare normalmente il video in questione, eppure abbiamo notato come la risoluzione 4K sia in grado di garantire una maggiore nitidezza dei dettagli tale da eliminare tutti i pixel visibili. La risoluzione da 7680×4320 pixel consentirà una maggiore qualità dell’esperienza e dell’intrattenimento durante le sessioni di realtà virtuale proprio in virtù del fatto che i display di determinati sensori, come Cardboard di Google, sono molto vicini agli occhi.   Sono ancora poche le videocamere in grado di registrare video a risoluzione 8K, ma si spera in un’accelerata del settore per permetterci di immergere in contenuti video inerenti alla realtà virtuale con il maggior livello di esperienza. E da quello che abbiamo visto in “Ghost Towns“, possiamo metterci la mano sul fuoco. Il futuro è sempre più vicino.  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audio-Video, Nuove tecnologie

I commenti sono chiusi.