Startup innovative: la app Glovo aiuta ad acquistare prodotti ‘intimi’ nell’assoluto anonimato

Tra le startup innovative, si segnala Glovo, la app che ti aiuta a ordinare e acquistare in anonimato prodotti intimi che 'fatichiamo' a chiedere in farmacia.

di , pubblicato il
Tra le startup innovative, si segnala Glovo, la app che ti aiuta a ordinare e acquistare in anonimato prodotti intimi che 'fatichiamo' a chiedere in farmacia.

Tra le startup innovative in arrivo, se ne segnala una molto ‘particolare’. Non c’è che dire: capita spesso di trovarsi in situazioni imbarazzanti quando si deve (o si vuole) acquistare un prodotto ‘intimo’. Si entra in farmacia e, soprattutto se si tratta di qualcosa che riguarda la vita intima della coppia, l’imbarazzo piomba immediatamente: c’è chi arrossisce, chi parla a bassissima voce per non farsi sentire da chi è in fila, chi addirittura rinuncia o si reca in una farmacia quanto più lontana è possibile dal quartiere in cui si vive. Tra le startup innovative, allora, si segnala sicuramente la app Glovo, che, in partnership con il noto portale ‘JustLov’, permette di ricevere il proprio prodotto ‘intimo’ in maniera assolutamente anonima e rispettando a pieno la privacy che spesso ricerchiamo quando si tratta di prodotti che riguardano (ad esempio) la sfera passionale e sessuale.

Ecco come funziona la app Glovo e la partnership con il portale JustLov.

La app Glovo: startup innovativa per l’intimo

La startup Glovo funziona in questo modo e fondamentale è la connessione con il portale milanese dell’intimo, JustLov. Il servizio funziona in questo modo: si effettua l’acquisto e il farmacista, che non conosce il destinatario, prepara i prodotti e organizza il pacco per il cliente. Successivamente, lo stesso farmacista consegna, in busta sigillata, il pacco al Glover che avrà il compito di consegnarlo direttamente all’indirizzo del cliente. Glovo rappresenta una app che, in generale, aiuta gli utenti a effettuare commissioni, mettendoti in contatto con chi può svolgerle al posto tuo.

La nuova partnership con il portale JustLov rappresenta, secondo il Country Manager in Italia di Glovo, Matteo Picchi, un importante momento di crescita. Anche da parte di JustLov, l’accordo viene considerato molto favorevole: la platea di coloro che non hanno il ‘coraggio’ di acquistare determinati prodotti è sempre molto vasta, una fetta di mercato che, in questo modo, può essere ‘conquistata’ facilmente. Il servizio è anche decisamente rapido e può permettere a tutti di effettuare acquisti ‘imbarazzanti’ e necessari, ma anche quelli ancora più imbarazzanti e forse anche un po’ meno necessari (in senso stretto).

Leggi anche:

Startup innovative gratis e senza notaio: ecco cosa fare

Startup innovative: non serve il notaio per la costituzione

Argomenti: ,