Spotify senza mani, arriva la funzione per comandi vocali

Partito il rollout per la nuova funzione a comandi vocali di Spotify.

di , pubblicato il
Spotify a comandi vocali

Eccola la trovata che non ti aspetti, ma che in teoria potrebbe rivoluzionare il modo di ascoltare la musica in streaming. Spotify lancia la funzione che permette di far partire un brano con i comandi vocali, scopriamo come si fa.

Spotify a comandi vocali

Il rollout è pronto sia per iOS che per Android, si tratta di una fase di test, come sempre doverosa, per scoprire se ci sono problemi. Avviare Spotify con i comandi vocali sarà senza dubbio un’esperienza interessante, ma non è certo una novità assoluta. In realtà chi ha integrato l’app all’interno di dispositivi con assistente vocale può già farla partire con la voce. Pensiamo ad esempio ad Alexa, ma anche Siri, Cortana e l’assistente di Google.

Detto questo, avere questa funzione già all’interno dell’app stesso, e quindi poterla utilizzare con il proprio telefonino, senza quindi chiedere l’intervento degli assistenti vocali, è sicuramente una grande cosa, poiché l’app in questione è particolarmente utilizzata soprattutto quando non siamo a casa e quindi presumibilmente sprovvisti dei nostri dispositivi dotati di intelligenza artificiale.

Come utilizzare i comandi vocali

Per attivare l’app con i comandi vocali e far partire una canzone, o un album o una playlist, basta dire Hey Spotify e poi pronunciare il titolo che ci interessa. Detto questo, dobbiamo subito dire che purtroppo l’utilizzo senza mani è un vero e proprio parolone. In realtà, non solo lo schermo dello smartphone deve essere acceso, ma dobbiamo anche già essere entrati nell’app. In poche parole, prima di azionarla vocalmente, dobbiamo usare le mani per almeno due passanti: accendere display ed entrare nell’app.

Insomma, dubitiamo che la funzione sia realmente efficace a questo punto, visto che una volta prodotto il brano si dovrà accendere ogni volta il display con le mani per farne partire un altro.

In ogni modo, se siete interessati a testarla non vi rimane altro da fare che entrare nell’app e che selezionare i permessi per accedere al microfono così da abilitare l’opzione.

Potrebbe interessarti anche WhatsApp , il trucco per inviare in chat messaggi a sé stessi

Argomenti: