Spotify regala la playlist del tuo 2018, ecco come accedere a tutte le tue statistiche

Wrapped Spotify 2018, ecco la playlist definitiva dell'anno. Tante statistiche personalizzate per chiudere al meglio un anno di musica.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Wrapped Spotify 2018, ecco la playlist definitiva dell'anno. Tante statistiche personalizzate per chiudere al meglio un anno di musica.

Un regalo davvero ben gradito sta arrivando in questi giorni via email da parte di Spotify. Si tratta di una playlist ricca delle nostre canzoni preferite, quelle cioè che più abbiamo ascoltato durante l’anno e che quindi, presumibilmente, amiamo di più.

Spotify 2018, la playlist definitiva

Una playlist personalizzata e decisamente ricca di contenuti, visto che si contano oltre una cinquantina di brani di media. Ovviamente, non finisce qui. E già perché l’email è accompagnata da un video interattivo ad opera di Wrapped, funzione atta proprio a calcolare le varie informazioni collegate al proprio account Spotify. Naturalmente, tale opzione è visibile sia agli abbonati, che a coloro che usano invece la piattaforma gratis, per questi ultimi però il procedimento è visibile solo da pc.

Potrebbe interessarti anche: Attacchi hacker e furti dei dati personali, come difendersi dai cyber criminali

Il primo passaggio di Wrapped è quello relativo ai brani ascoltati, dopodiché ci mostra quale band o cantante abbiamo ascoltato per primo nel 2018. Si passa poi ad un simpatico quiz a risposta multipla. Quanti minuti abbiamo passato all’astolco di Spotify? La successiva. Ti dice poi qual è stato il tuo artista preferito secondo i calcoli e quante ore lo hai ascoltato. Passa poi a raccontarsi le classifiche relative a generi musicali più ascoltati, artisti e canzoni. La successiva finestra del video virtuali rimanda poi direttamente alla nuova playlist da ascoltare su Spotify.

Non manca una simpatica nota di colore, se abbiamo infatti ascoltato qualche vecchia canzone, il sistema ce lo fa notare dicendoci che appunto, nonostante la tanta nuova musica, non abbiamo disdegnato l’ascolto di qualche vecchio classico del passato. Un’altra finestra interessante è quella che ci rimanda a nuovi ascolti, con una nuova selezione di brani che non conosciamo, ma che potrebbero piacerci, data l’affinità con il nostro genere preferito. Infine, la pagina conclusiva che ricapitola le informazioni principali e suggerisce i link social per condividere il tutto.

Potrebbe interessarti anche: Truffa Cheetah Mobile, la frode milionaria tra le app del Play Store

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Spotify