Spotify manda email chiedendo GPS e indirizzo, stop a condivisione Family

Strana email da Spotify, l'azienda svedese cambia strategia, il pacchetto family non sta funzionando, ora dovete essere localizzati col GPS.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Strana email da Spotify, l'azienda svedese cambia strategia, il pacchetto family non sta funzionando, ora dovete essere localizzati col GPS.

L’account condiviso in stile Netflix sta facendo saltare il banco, Spotify dice stop e in questi giorni sta mandando email a tappeto ai suoi utenti per mettere un freno al nuovo trend. Nella mail chiedono l’indirizzo e l’accesso ai dati GPS.

Spotify, la mail sospetta

Stavolta non è la classica email truffa, Spotify vuole davvero sapere i dati di accesso al GPS per localizzarvi, e vi chiede inoltre di confermare il vostro indirizzo. Il motivo? Non vuole che cediate il vostro account ad altri conoscenti, così da risparmiare sull’abbonamento. Tutto è nato dalla nuova offerta che la piattaforma di streaming musicale ha lanciato. Si tratta del pacchetto Family a 14,99 dollari. Pacchetto che permette di ascoltare musica con sei account in contemporanea.

Potrebbe interessarti anche: MediaWorld No Iva, oggi lo sconto su 6000 prodotti

Il problema però nasce dal fatto che gli utenti non si sono limitati a girare tale account ai componenti della stessa famiglia, appunto i residenti del suo stesso nucleo familiare, ma anche ad altri conoscenti, così da dividere i costi dell’abbonamento. Il risultato è che in questo modo, altri hanno disdetto il proprio abbonamento ufficiale, per condividere le spese con chi ha tale account Family. Spotify si è quindi trovata con un calo del 12% sul suo fatturato.

Il servizio di musica ha pertanto inviato, per ora solo in alcuni paesi e ad un numero limitato di persone, una mail chiedendo di confermare l’indirizzo di residenza con tanto di accesso ai dati GPS per la localizzazione. In caso di mancata conferma, l’azienda si riserva il diritto di sospendere l’account. L’iniziativa è partita per ora solo in alcuni paesi e su un campione di clienti limitato. Una nuova battaglia dunque da parte della nota azienda svedese, stavolta però potrebbe non vincerla. Sono molti infatti i commenti di coloro che a questo punto preferiscono rinunciare totalmente al proprio account.

Potrebbe interessarti anche: Aggiornamento Android Pie per Honor View 10, ecco come fare

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Spotify