Spotify aggiornamento, ecco il sistema per evitare l’esecuzione random dei brani

Utenti arrabbiati con Spotify per l'aggiornamento che manda i brani random anche da pc, ma c'è il sistema per aggirarlo, ecco come si fa.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Utenti arrabbiati con Spotify per l'aggiornamento che manda i brani random anche da pc, ma c'è il sistema per aggirarlo, ecco come si fa.

Cambiamenti per Spotify, il colosso dello streaming musicale ha spaventato non poco gli utenti free che usano gratis l’account da pc, ma possiamo dirvi che lo spavento è rientrato, poiché siamo riusciti ad aggirare l’ostacolo, ma facciamo qualche passo indietro e scopriamo per bene di cosa si tratta.

Aggiornamento Spotify, basta esecuzione random

Il 24 aprile si è tenuto un nuovo evento a New York per l’azienda svedese che ha annunciato delle novità, una di queste ha riguardato anche nuove implementazioni per l’algoritmo del sito atte a migliorare anche l’esperienza degli account free, cioè gratis. Il roll out è già partito, il sistema ora prevede l’inserimento di 15 playlist da mobile per i nostri account free composti in base ai nostri gruppi. Sono 750 brani per un totale di 40 ore di musica assolutamente gratis.

Potrebbe interessarti anche: WhatsApp, ora puoi rimuovere gli admin dalla tua chat di gruppo

Per gli utenti mobile dunque una buona notizia, anche se poi nemmeno così eccezionale come vogliono farci credere. Ad ogni modo, il problema che avevamo notato riguardava invece la versione desk, ovvero quella da pc. Come sapete su pc non ci sono grossi limitazioni e le differenze tra premium e free sono ridotte in questo caso, ma con il nuovo aggiornamento sono saltati i numeri accanto ai brani di un album o una playlist da voi scelta. Questo significa che l’esecuzione delle tracce è diventata random, ovvero casuale. Dal primo brano si passa ad esempio al quinto, poi si torna indietro e avanti così.

Una seccatura davvero non da poco, ma per fortuna abbiamo scoperto che è aggirabile. Basta infatti andare con il tasto destro del mouse sul brano prossimo e metterlo in coda, e fare così con tutti gli altri di seguito, in questo modo verrà rispettato il vostro ordine di brani in coda. Unico inconveniente, non c’è un’interfaccia grafica che dia conferma della vostra operazione, bisogna quindi fidarsi di aver composto la scaletta per bene. Buone notizie quindi per gli utenti free, da ora potete tornare ad ascoltare musica con il vostro pc senza snaturare la lista dei brani in un ordine diverso da quello scelto dal vostro artista.

Potrebbe interessarti anche: Xiaomi lancia il sito ufficiale italiano, ecco cosa è possibile trovare

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Spotify