Snapchat male, anzi malissimo, il restyling è stato già bocciato

Snapchat sempre più in crisi, altro passo falso e il gap diverrà insostenibile. Anche il restyling si rivela un flop, bocciato il nuovo look del social.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Snapchat sempre più in crisi, altro passo falso e il gap diverrà insostenibile. Anche il restyling si rivela un flop, bocciato il nuovo look del social.

Puntava ad incrementare il suo successo e ridurre il gap dalle altre piattaforme di messaggistica e social network, ma Snapchat ha invece fatto un clamoroso passo falso che rischia di peggiorare ulteriormente le cose. Il restyling proposto dall’azienda è stato infatti bocciato con voti terribili.

Snapchat sbaglia tutto, restyling bocciato

Proposto in Canada, Australia e Gran Bretagna, il nuovo look di Snapchat ha fatto storcere il naso a tutti, ma un gran numero degli utenti non solo non ha gradito, ma si è letteralmente infuriato per il restyling decisamente sbagliato e approssimativo di Snapchat. Il nuovo look per i messaggi denominati “usa e getta” è da scartare, male anche i post messi in primo piano, poco gradito anche il modo in cui sono separati gli amici dai post di creativi e aziende media. Insomma, non si salva nulla.

Leggi anche: Fifa 18, è il giorno dei Toty: alle 19 di oggi 15 gennaio si parte

Secondo i dati di Sensor Tower, riportati dal sito TechCrunch, l’83% delle recensioni dell’aggiornamento sull’App Store erano di stampo negativo, da 1 o 2 stelle. Voti bassissimi che farebbero impallidire qualsiasi sviluppatore. Severissimi gli utenti, per usare un termine cinematografico, nemmeno Morando Morandini con i primi film di Lino Banfi sarebbe stato così severo. Oltre al danno anche la beffa. Infatti, gli utenti hanno sfogato il loro disappunto andando sugli altri social come Twitter per esprimere tutti i loro giudizi negativi. L’elemento che ha generato più confusione è stato lo spostamento delle Storie nella sezione dei messaggi privati.

Snapchat, ora si rischia grosso

Non è un momento felice per Snapchat, che ha chiuso anche il 2017 con grande difficoltà dopo il flop degli occhiali Spectacles e soprattutto dopo l’approdo tutt’altro che fruttuoso a Wall Street. E’ una fase molto delicata e il rischio di un nuovo passo falso, dopo questo restyling bocciato ovunque, è grosso. A questo punto ridurre il gap in un mercato già altamente competitivo come quello dei social, sembra un’utopia, ma l’amara verità è che ora quello stesso gap rischia di diventare anche più consistente e non è da escludere che col tempo possa finire a repentaglio la stessa esistenza dell’azienda così come la conosciamo oggi.

Leggi anche: Offerte Amazon oggi 15 gennaio, cuffie Bose a un prezzo imbattibile

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Social Media, Social Network

I commenti sono chiusi.