Smartphone sotto carica, i consigli per non affaticare la batteria

Se il vostro smartphone si scarica subito, forse il motivo è che non rispettate le regole del Codex, ecco i consigli per far durare di più la batteria.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Se il vostro smartphone si scarica subito, forse il motivo è che non rispettate le regole del Codex, ecco i consigli per far durare di più la batteria.

Il vostro smartphone dura sempre meno? Avete la sensazione che la batteria non regga più come una volta? Prima di gettare la spugna (e il device per comprarne subito un altro), forse è meglio dare un’occhiata ai consigli che Codex, in collaborazione con Battery University, hanno messo sul piatto per tutti i possessori di device.

Consigli smartphone sotto carica

Se il vostro smartphone arriva con fatica a fine giornata senza nemmeno avere un particolare stress durante il giorno, forse la colpa non è della batteria, ma del vostro modo di caricarla. Mettere lo smartphone sotto carica potrebbe infatti non essere un gioco da ragazzi, recenti ricerche infatti hanno dimostrato che alcuni consigli e procedure possono far durare di più lo smartphone. Secondo il Codex, la cosa migliore sarebbe mantenere la percentuale di caricamento del nostro device tra il 65 e il 75% caricando lo smartphone poco, ma spesso. Il motivo è che in questo modo si evita proprio quel surriscaldamento che citavamo nell’incipit di questo articolo.

Potrebbe interessarti anche: WhatsApp, la truffa da 1,99 euro colpisce tutti gli operatori

Questo però non è l’unico consiglio degli esperti, è infatti fondamentale evitare anche che lo smartphone si scarichi completamente, così da raggiungere lo 0% e spegnersi. Lo scaricamento totale, e conseguente spegnimento, a lungo andare danneggerà la batteria del device. Sconsigliata la scelta di lasciare il device di notte sotto carica, soprattutto se da una percentuale molto bassa, poiché per arrivare a 100 ed interrompere quindi automaticamente il flusso di corrente, ci metterebbe diverse ore.

Il peggio che si possa fare è infatti far spegnere lo smartphone e tenerlo per diverse ore sotto carica, che sia il giorno o la notte, a questo punto poco importa. Anche se un caricamento anomalo con surriscaldamento eccessivo della batteria e del device è, se siamo svegli è molto meglio. Inoltre, vi invitiamo a regolare manualmente la luminosità del device, a volte è al massimo, e questo naturalmente scarica prima la batteria. Ad ogni modo, se con questi consigli il vostro smartphone non ha trovato benefici, allora forse è davvero il caso di mandare la vostra batteria in pensione.

Potrebbe interessarti anche: Radiazioni da smartphone, ecco la lista di device che spaventa tutti

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guide, Smartphone

I commenti sono chiusi.