Smartphone pieghevole, altro che Samsung, ora è Huawei a provarci

Huawei, Samsung e Apple, chi arriverà per primo al grande prototipo dello smartphone pieghevole? La corsa è appena iniziata.

di , pubblicato il
Huawei, Samsung e Apple, chi arriverà per primo al grande prototipo dello smartphone pieghevole? La corsa è appena iniziata.

Tutti in attesa del Galaxy X, e invece è Huawei a sbucare dalle retrovie e a beffare Samsung con un nuovo brevetto che non lascia dubbi in merito. L’azienda cinese entra quindi a gamba tesa sul progetto dello smartphone pieghevole, brevettato il progetto, ora la corsa al primo device con display flessibile si fa davvero interessante.

Smartphone pieghevole, la corsa è ancora lunga

Non poteva essere altrimenti, con Samsung e Apple a darsi battaglia, era inevitabile che arrivare nel mezzo il terzo colosso del settore a conferma del fatto che ormai Huawei è da considerarsi a tutti gli effetti il terzo big della telefonia mobile dopo Apple e Samsung. Qualche mese fa il Ceo della società, Richard Yu, aveva detto che stavano lavorando sul progetto che potrebbe vedere la luce nel 2019. Il progetto sembrerebbe quindi andare nella stessa direzione di Samsung che, dopo aver fatto sperare gli appassionati in uscita nel 2018, sembra aver dirottato il tutto verso il 2019 o addirittura oltre.

Potrebbe interessarti anche: OnePlus 6, nome non confermato, ma il prezzo non è più un mistero

Huawei avrebbe dunque brevettato un dispositivo con un display flessibile progettato in modo da essere piegato al centro e, da aperto, avrebbe uno schermo delle dimensioni di un tablet. Per quanto invece riguarda Samsung, l’azienda sudcoreana aveva anche presentato il device al CES di Las Vegas, in una presentazione a porte chiuse per i soli addetti ai lavori, ma probabilmente il riscontro non è stato quello sperato. Una sorta di test andato male per Samsung che quindi ha deciso di ritornare a lavoro per migliorare il suo prototipo.

Secondo le indiscrezioni a scoraggiare Samsung sarebbe stato il limite di piegatore che tale tecnologia consente, il display sarebbe davvero flessibile come un foglio di carta, ma con un numero di pieghe limitate, cosa che quindi avrebbe fatto decidere i vertici dell’azienda di rivedere l’intero progetto e rimettersi all’opera per preparare qualcosa di meglio. Come dicevamo, anche Apple ha presentato questo brevetto relativo allo smartphone pieghevole, secondo indiscrezioni l’azienda di Cupertino è a lavoro con LG Display per portare a termine il suo speciale prototipo.

La corsa allo smartphone pieghevole è diventata a tre. Chi arriverà per primo?

Potrebbe interessarti anche: Ciaone Facebook, ma disattivare il proprio account è davvero complicato

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,