Smartphone e Coronavirus, i telefonini trasmettono il virus, come fare per difendersi?

Consigli per maneggiare con cura i nostri smartphone nell'era del Coronavirus.

di , pubblicato il
Consigli per maneggiare con cura i nostri smartphone nell'era del Coronavirus.

Anche se alcuni esperti hanno sminuito il problema, in realtà la diffusione del Coronavirus tramite smartphone è tutt’altro che da sottovalutare. Il rischio del contagio infatti esiste, come fare per evitarlo?

Coronavirus e smartphone

Questo Covid 19 sta mettendo in ginocchio il mondo intero, sia la sanità che l’economia sono terribilmente provate e ora si continua a cercare di limitare i danni con nuove restrizioni. Intanto, anche i cittadini, nel loro piccolo, devono fare sempre più attenzione per limitare l’insorgere del problema. Lo smartphone è uno degli oggetti che favorisce il contagio, poiché è l’elemento che più di tutti maneggiamo durante la giornata, soprattutto i più giovani.

Inoltre, la sua utilità è ancor più adatta al proliferare della malattia, poiché l’utilizzo infatti prevede di avvicinarselo al viso, quindi a naso e bocca. Quando starnutiamo o in generale quando parliamo a telefono, possiamo far cadere le goccioline infette sul display del dispositivo, e gli esperti ci assicurano che il virus può sopravvivere sugli oggetti del genere fino a 20 giorni se la temperature è vicina ai 20 gradi, fino a 7 giorni se la temperature è intorno ai 30 gradi.

Parliamo di un rischio quindi molto elevato, cosa possiamo fare per scongiurarlo? La prima cosa da fare è evitare di toccare gli smartphone degli altri. Spesso si porge il device per far vedere un video o un messaggio, ma in questo momento è assolutamente da evitare. Meglio scambiarsi il contenuto in chat. Quindi evitiamo di toccare gli smartphone degli altri, e anche di passare il nostro. Inoltre, vi suggeriamo di pulire regolarmente il dispositivo utilizzando soluzioni spray contenenti almeno il 70% di alcol.

Potrebbe interessarti anche Coronavirus, la mappa tech del contagio in Italia, nuove restrizioni in giornata

Argomenti: , ,