Smartphone sotto carica, mai lasciarlo per troppo tempo, ecco perché

Attenzione al vostro smartphone sotto carica, quali sono i suggerimenti degli esperti per ricaricare il device? Scopriamoli insieme.

di , pubblicato il
Attenzione al vostro smartphone sotto carica, quali sono i suggerimenti degli esperti per ricaricare il device? Scopriamoli insieme.

Sapevate che ci sono delle regole, o meglio dei consigli, da seguire per far sì che il vostro smartphone non rovini la batteria? Codex e Battery University hanno rilasciato alcuni interessanti spunti affinché i possessori di device possano fare in modo di far durare di più le proprie batterie. Andiamo a vedere quali sono i suggerimenti in questione.

Caricare uno smartphone

L’obsolescenza della batteria ha spaventato molto i possessori di iPhone, e Apple pare stia cercando di destreggiarsi da diverse accuse che sono diventate delle vere e proprie class action, ma la colpa di questo problema non è sempre dell’azienda, ovvero dello smartphone stesso per un suo cattivo funzionamento. Dobbiamo fare attenzione anche al nostro modo di caricare il device, poiché ci sono alcuni passaggi che è bene tenere a mente quando mettiamo il dispositivo nella corrente per farlo ricaricare.

Potrebbe interessarti anche: FIFA 18 World Cup, data uscita DLC Mondiali e novità, download gratis

Secondo gli esperti, è fondamentale evitare che lo smartphone si scarichi completamente, così da raggiungere lo 0% e spegnersi. Lo scaricamento totale, e conseguente spegnimento, a lungo andare danneggerà la batteria del device. Altro suggerimento, conseguente a quanto detto poco sopra, evitare di lasciare il device sotto carica per molto tempo. Durante il caricamento, infatti, il rischio è che la batteria si surriscaldi troppo, e in questo modo a lungo andare potrebbe danneggiarsi.

La cosa migliore sarebbe mantenere la percentuale di caricamento del nostro device tra il 65 e il 75% caricando lo smartphone poco, ma spesso. Per Codex e Battery University infatti bisogna evitare di usare il vecchio sistema di lasciarlo scaricare durante il giorno per metterlo poi in ricarica nella notte, lasciando quindi in ricarica per diverse ore.

Ovviamente, una volta raggiunto il 100%, il flusso di corrente viene immediatamente interrotto dai nuovi sistemi di batteria. Rimane comunque valido il principio succitato, ovvero che il dispositivo si surriscaldi, palesando quindi un mal funzionamento della batteria in ricarica.

Potrebbe interessarti anche: Fastweb elimina i vincoli di durata e i costi addizionali per le offerte sul fisso

Argomenti: