Smartphone sotto carica, ecco cosa non dovete assolutamente fare

Consigli pratici per ricaricare lo smartphone, ecco cosa fare e cosa non fare per evitare che la batteria finisca per esaurirsi prima.

di , pubblicato il
Consigli pratici per ricaricare lo smartphone, ecco cosa fare e cosa non fare per evitare che la batteria finisca per esaurirsi prima.

Sembra che anche per mettere uno smartphone sotto carica ora ci voglia una specializzazione. Scherzi a parte, la Battery University si occupa naturalmente di energia in generale, non certo esclusivamente di come caricare i vostri device, e in collaborazione con Cadex ha stilato una serie di piccole e semplici regole per caricare al meglio i nostri smartphone evitando il rischio di rovinare la batteria del device.

Ricarica smartphone, cosa fare e cosa no

Sapete qual è il primo consiglio dato dagli esperti in merito a cosa non fare assolutamente? Mettere il device a caricare la notte quando si va a letto. Diciamo la verità, è una cosa che sostanzialmente facciamo un po’ tutti, o comunque di tanto in tanto ci è comodo farlo, poiché è molto pratica, visto che abbiamo il device per tutto il giorno, poi quando dormiamo possiamo ricaricarlo, così sarà pronto per il giorno dopo.

Potrebbe interessarti anche: iPhone X maxi, medio e piccolo in arrivo, il Plus sarà il melafonino più grande di sempre

Ma a quanto pare è sbagliato usare questo sistema, per il semplice motivo che è sconsigliato tenere lo smartphone sotto carica per troppo tempo. Infatti il consiglio degli esperti è di ricaricare il device in piccole dosi, ma spesso. Quindi una mezzoretta circa a ricarica, così da tenerlo sempre intorno al 70% o giù di lì, pare infatti che l’intervallo migliore per la batteria sia tra il 65 e il 65%.

Ricaricare lo smartphone

Il problema delle ricariche notturne è che quindi lo smartphone, si presume, rimarrà sotto carica per troppo tempo. Si immagina infatti che in questo modo lo smartphone finisca per andare sotto carica sotto la soglia del 10%, così da rimanere in ricarica anche 3 ore. Sappiamo infatti che una volta raggiunti il 100% la batteria si interrompe anche se ancora nella corrente, quindi no è certo questo il problema, bensì le tre ore precedenti. Altro consiglio assolutamente imprescindibile, e forse ancora più importante, mai far spegnere lo smartphone. Portare allo 0 la batteria significa usurarla. Abbiamo quindi interessanti consigli su come cercare di far durare la nostra batteria più a lungo possibile, ora sta a voi metterli in pratica.

Potrebbe interessarti anche: Huawei P20 Pro, tripla fotocamera da 40 MP, numeri da paura per lo smartphone dell’anno

Argomenti: