Smart Reply: come Inbox Gmail risponderà alle vostre e-mail

Smart Reply è la nuova funzionalità che Google introdurrà a breve su Inbox Gmail per Android e iOS e che sfrutterà la IA per rispondere alle nostre e-mail.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Smart Reply è la nuova funzionalità che Google introdurrà a breve su Inbox Gmail per Android e iOS e che sfrutterà la IA per rispondere alle nostre e-mail.

Nel prossimo futuro l’intelligenza artificiale ci darà parecchio aiuto nel velocizzare alcune pratiche, soprattutto quelle più comuni. E’ in questa direzione che Google va: intenzionata a espandersi praticamente in tutti i settori, quello dell’IA non poteva certo restare vuoto. E proprio l’intelligenza artificiale sfrutta Smart Reply, una nuova funzionalità da integrare a Inbox Gmail per le app Android e iOS, che dovrebbe sbarcare nelle prossime settimane negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Ma cosa fa Smart Reply? Semplice: risponde alle e-mail per conto nostro, sfruttando proprio l’intelligenza artificiale, dandoci 3 opzioni di risposta che poi noi dovremo scegliere touchando su quella prescelta. Per fare ciò, Smart Reply studierà il comportamento e le risposte che abbiamo sempre dato alle nostre e-mail agli specifici mittenti, migliorando ovviamente con il tempo grazie al nostro comportamento sulla tastiera.   Smart Reply promette così di velocizzare le nostre risposte – specialmente quelle brevi – alle e-mail, mentre per quelle lunghe potrebbe darci un grosso aiuto per gli incipit. Si tratta di una sorta di sistema di scrittura predittiva, che ci aiuterà risparmiare un sacco di tempo. Il prototipo di questa funzione, all’inizio, studiando le risposte più comuni, era risultato piuttosto banale. Così, gli ingegneri dietro a Google, hanno lavorato sodo allo scopo di fornire alla nuova funzionalità una più ampia gamma di risposte proposte, perfezionando e ottimizzando lo studio del comportamento dell’utente quando si tratta di rispondere a una e-mail.   Il funzionamento di Smart Reply è piuttosto semplice: innanzitutto analizza la e-mail arrivata, dopodiché compie una rapida ricerca sulle e-mail di simile tipologia e sulle risposte date al mittente in questione. Quindi pesca dal cilindro tre proposte di risposte che poi l’utente dovrà scegliere, 3 risposte che siano ovviamente attinenti al contenuto della e-mail ricevuta. Ed è proprio su questo punto che il team di Google ha maggiormente lavorato, al fine di rendere più intelligente tale funzionalità.   Non solo: Smart Reply si perfezionerà con il tempo anche grazie alle risposte più scelte dagli utenti. Studiando le decisioni dell’utente, quindi, Smart Reply imparerà anche a conoscere come rispondere a ogni singola e-mail. Inoltre, il servizio si migliorerà gradualmente anche grazie ai feedback e ai suggerimenti da parte degli utenti che lo testeranno. Per usufruire della funzione Smart Reply, tuttavia, sarà doveroso scaricare l’app Inbox per Gmail – ormai accessibile a tutti e non più dietro invito – e aspettare che tale funzione arrivi anche nel nostro Paese.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Intelligenza artificiale