Skype down 20 giugno 2017: CyberTeam rivendica l’attacco e ne annuncia altri, il nodo sicurezza

CyberTeam, gruppo di hacker portoghese, rivendica il down Skype 20 giugno 2017: annuncia altri attacchi ad altre piattaforme. Il nodo sicurezza.

di , pubblicato il
CyberTeam, gruppo di hacker portoghese, rivendica il down Skype 20 giugno 2017: annuncia altri attacchi ad altre piattaforme. Il nodo sicurezza.

È stato un attacco hacker ad aver provocato il down Skype 20 giugno 2017: a confermarlo è il gruppo CyberTeam, portoghese, che ha rivendicato l’azione e che, soprattutto, ne ha già annunciate altre. Si tratta di uno degli attacchi meglio riusciti degli ultimi tempi, segnale che molte delle piattaforme di social media sono estremamente vulnerabili, come vulnerabili rischiano di essere i dati e le informazioni, gli eventuali file, che condividiamo su queste piattaforme.

Ecco come è stato possibile l’attacco e quali sono le altre piattaforme a rischio.

Qui, Skype 8.0 la nuova App per Android: le novità.

CyberTeam, un attacco ‘troppo’ ben riuscito: Skype down 20 giugno 2017

Nella giornata del 20 giugno 2017, per un elevato numero di ore, Skype è stato in down: impossibile connettersi per alcuni, per altri impossibile inviare messaggi. La situazione è ritornata ad una discreta normalità soltanto a partire dal pomeriggio, dopo circa 12 ore di down. La causa potrebbe essere un attacco di tipologia DDoS, uno dei più complessi ma anche quello che permette una maggiore diffusione del bug: si tratta di una tecnica hacker che si sta diffondendo molto nell’ultimo periodo, l’obiettivo è quello di mandare in tilt una rete mediante un sovraccarico di richieste d’accesso. Per farlo, gli hacker utilizzano le cosiddette botnet, reti di computer infettati da un malware e che possono essere gestiti da remoto, in maniera tale da poter inviare contemporaneamente un numero elevatissimo di richieste d’accesso.

Un attacco così ben riuscito non può non aprire una riflessione sulla sicurezza web: dopo WannaCry, adesso si è verificato il caso di Skype down. Insomma, un problema globale in questo senso c’è, un problema di sicurezza, e CyberTeam ha anche annunciato un nuovo attacco su un’altra piattaforma.

Ecco Come usare Skype senza registrazione account.

CyberTeam: non solo Skype down, nel mirino anche la piattaforma Steam

Il gruppo portoghese CyberTeam che ha causato il down Skype ha annunciato di avere nel mirino un’altra piattaforma, Steam, quella dove è possibile acquistare videogame. È chiaro che un attacco ‘annunciato’ è difficile che possa essere compiuto, perché la forza degli hacker sta nell’effetto sorpresa, ma un aspetto va sottolineato: il web è sempre meno sicuro e piattaforme dove si inseriscono i dati, ad esempio, di una carta di credito rischiano di essere sempre meno sicure. Si attendono risposte dalla MicroSoft.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,