Sky multata, l’offerta calcio andava rivista, 2,4 milioni di euro di multa

Confermata la multa per Sky, il pacchetto calcio era da rivedere nei costi.

di , pubblicato il
streaming pirata

Confermata al multa a Sky per il pacchetto calcio degli anni 2019-21, secondo il Tar del Lazio il colosso televisivo ha sbagliato con i suoi utenti. Ecco perché.

Sky multata dal Tar

Mentre tiene banco la questione relativa ai diritti tv della Serie A, sfida dove Sky stavolta potrebbe soccombere nei confronti di DAZN, per il colosso della tv satellitare arriva un’altra mazzata. Sky è stata infatti multata dal Tar del Lazio (sentenza confermata), dovrà pagare 2,4 milioni di euro come aveva già rilevato l’Agcom nel maggio 2019. Il motivo ruota tutto intorno al pacchetto calcio, non più adeguato ai costi dell’offerta.

Il pacchetto calcio, dopo l’arrivo di DAZN, è stato fortemente ridimensionato. Addio alla serie B e soprattutto via 3 partite a settimana di Serie A. Nonostante questo chiaro ridimensionamento dell’offerta proposta al cliente, Sky non ha abbassato i prezzi della sua proposta calcistica, e ulteriore aggravante, non ha nemmeno agevolato il diritto di recesso dei suoi utenti.

Doverosa quindi la multa da pagare, con un ticket DAZN che non ha risolto minimamente la questione, nonostante si prefissasse di non gravare sull’abbonato, il quale si vedeva comunque costretto ad abbonarsi a due piattaforme, a differenza di quanto promesso appunto dal ticket in questione. In attesa quindi della decisione sui diritti 2022-24, arriva la prima tegola per Sky. DAZN si sfrega le mani.

Argomenti: