Scoperto nuovo sistema solare grazie all’IA di Google e NASA

Importante scoperta fatta da Google e NASA: l'intelligenza artificiale scova un nuovo sistema solare con un sole più caldo e grande del nostro.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Importante scoperta fatta da Google e NASA: l'intelligenza artificiale scova un nuovo sistema solare con un sole più caldo e grande del nostro.

La collaborazione tra NASA e Google inizia a dare finalmente i suoi frutti, grazie all’intelligenza artificiale messa a punto dal connubio infatti è stato scoperto un nuovo sistema solare. Una scoperta a dir poco eccitante. Andiamo a scoprirne di più.

IA scopre esopianeta

Grazie al nuovo software di intelligenza artificiale creato da Google per la NASA è stato trovato un nuovo Sistema Solare formato da 8 pianeti che orbita intorno alla stella Kepler-90. Si tratta del primo esopianeta scoperto dall’IA in assoluto. Il nuovo esopianeta rilevato dal telescopio spaziale Kepler ruoterebbe a ben 2545 anni luce dalla Terra; l’ottavo componente chiamato Kepler 90i, che compie un’orbita in appena 14,4 giorni contro i 365 giorni della Terra, si trova a una distanza inferiore a quella che separa il nostro pianeta dal Sole e non sembra abitabile dato che la temperatura sulla sua superficie arriverebbe a circa 1800 gradi Fahrenheit. Ma è questa la prima volta che un sistema solare con così tanti pianeti, da considerarsi quindi per questo molto simile al nostro.

Leggi anche: Galaxy S9, scanner dell’iride con sensore a 3 MP – Rumors uscita e scheda tecnica

Ecco le parole dell’astronomo Andrew Vanderburg in merito alla scoperta fatta: “Per la prima volta da quando i pianeti del nostro sistema solare sono stati scoperti abbiamo la certezza che il nostro sistema solare non è il solo a contenere così tanti pianeti. Kepler 90 è come una versione in piccolo del nostro sistema solare. Ci sono piccoli pianeti dentro e grandi pianeti all’esterno, ma tutto è molto più raccolto e vicino”. 

Tutto gira intorno a Kepler

E’ del 20% più grande e del 5% più caldo del nostro sole, questo Kepler-90 è il centro sul quale orbitano tutti gli otto pianeti del nuovo sistema solare scoperto. È stato anche trovato un secondo nuovo pianeta, chiamato Kepler-80g, che sembra simile al sistema TRAPPIST 1, il quale potrebbe ospitare mondi abitabili. Alla luce della scoperta fatta, sembra ormai palese che la nuova astronomia si servirà sempre più dell’intelligenza artificiale, attendiamoci quindi una collaborazione sempre più decisa e fruttuosa tra Google e NASA, nella speranza di arrivare presto a nuove scoperte e conoscenze.

Leggi anche: Foto IA con Google, ecco le tre nuove app che rendono i nostri scatti eccezionali

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, novità Google, Nuove tecnologie, Intelligenza artificiale

I commenti sono chiusi.