Sciopero social network il 4 e 5 luglio, 48 ore di stop

Stop ai social network, 48 ore di sciopero richieste dal fondatore di Wikipedia.

di , pubblicato il
Stop ai social network, 48 ore di sciopero richieste dal fondatore di Wikipedia.

Sciopero dei social network, questa la proposta di Larry Sanger, cofondatore di Wikipedia, agli utenti del web. Uno stop di 48 da domani 4 a dopodomani 5 luglio, per porre maggiore attenzione sul problema del potere che gli imperi digitali hanno conquistato.

Sciopero dei social

Nella Dichiarazione di indipendenza digitale, Sanger scrive che “l’umanità è stata usata con disprezzo dai vasti imperi digitali”.

Parole dure e forti che sicuramente faranno anche cascare qualcuno dal pero, visto che in fondo quanti realmente conoscono la lotta che Wikipedia da tempo sta portando avanti non solo sui diritti d’autore, ma anche su tematiche legate al mondo della privacy?  Dell’incommensurabile popolo del web, scommettiamo che sono davvero pochi coloro i quali sono stati sensibilizzati da tali argomentazioni.

E immaginiamo che anche questa ennesima proposta di scioperare per 48 ore contro i social sarà snobbata dai più e considerata solo l’ennesima provocazione. Sanger promette, nella Dichiarazione di indipendenza digitale, di fare tutto il possibile per creare reti sociali decentralizzate e invita gli utenti a sostenere la causa tenendosi quindi per due giorni lontani dai social e firmando sul sito Change.org.

Ma cosa vuole realmente in questo caso specifico il caro Sanger? Perché ce l’ha tanto con i social? In soldoni, l’idea dell’attivista e co-fondatore di Wikipedia è quella di portare i social media a lavorare “come fanno i siti web, o i servizi di posta elettronica o i blog, come dei fornitori di servizi neutri“. E voi cosa farete, continuerete indisturbati e indefessi a postare foto e pensieri anche domani o parteciperete allo sciopero?

Potrebbe interessarti anche GTA 6, svelati su Reddit tutti i particolari del gioco, trama, personaggi e location

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,