Samsung W20, il nuovo smartphone esclusiva del mercato cinese

Lo smartphone pieghevole di casa Samsung si rifà il trucco per la versione asiatica.

di , pubblicato il
Lo smartphone pieghevole di casa Samsung si rifà il trucco per la versione asiatica.

Il mercato asiatico si fa sempre più esigente, e anche un mostro come Galaxy Fold deve esser migliorato, ecco dunque il Samsung W20, lo smartphone pieghevole della casa sudcoreana, che presenterà delle caratteristiche ancora maggiori, tutte riservate al mercato cinese.

Samsung W20, scheda tecnica

Se nel design i due device non presentano assolutamente nulla di diverso, nelle caratteristiche le differenze ci sono eccome.

A cominciare dal modem 5G, riservato al momento al nuovo arrivo, stiamo appunto parlando del Samsung W20. Per questa speciale caratteristica dovremo aspettare solo il Galaxy Fold 2 dalle nostre parti, anche perché il supporto alle reti di nuova generazione non è che sia proprio già prontissimo da noi.

Ad ogni modo, le differenze da W20 e Fold non si fermano qui. Spicca su tutte il nuovo processore, si tratta dello Snapdragon 855 Plus, un processore nettamente più veloce della controparte europea. L’altra differenza, stavolta in negativo, è la batteria, che ha una capienza in questo caso di 4235 mAh, mentre la versione europea ha una batteria di 4.380 mAh. Si tratta di un cambio minimo, anche se data la complessità del device (parliamo comunque di un devie pieghevole), potrebbe non essere da sottovalutare.

Le differenze si fermano qui, ricapitolando brevemente le altre specifiche sappiamo quindi che abbiamo lo schermo Infinity Flex (Dynamic AMOLED) interno da 7,3 pollici, uno schermo esterno Super AMOLED da 4,6 pollici, 12 GB di RAM e 512 GB di storage. Anche il comparto fotografico non presenta cambiamenti, sei fotocamere posteriori con sensori da 12, 16, 12, 10, 8 e 10 MP. Non conosciamo al momento il prezzo di questo nuovo telefonino, le vendite inizieranno a dicembre.

Potrebbe interessarti anche: TCL Plex, nuovo smartphone con fotocamera in-display arriva in Italia a 329 euro

Argomenti: , ,