Samsung e il salto ‘generazionale’, non Galaxy Note 8 ma Galaxy Note 9: news 12 GB di RAM

Samsung potrebbe pensare a un salto generazionale, niente Galaxy Note 8 ma direttamente Galaxy Note 9: news, intanto, sui 12 GB di RAM.

di , pubblicato il
Samsung potrebbe pensare a un salto generazionale, niente Galaxy Note 8 ma direttamente Galaxy Note 9: news, intanto, sui 12 GB di RAM.

Sappiamo già molto circa il Samsung Galaxy Note 8 (o Galaxy Note 9, come fra poco analizzeremo): innanzitutto, l’uscita sembra essere confermata per gli inizi di settembre con presentazione il 26 agosto 2017 in un evento Unpacked dedicato (come per il Galaxy S8) – il tutto per anticipare iPhone 8 o Decade Edition, nella speranza di strappargli qualche fetta di mercato; in secondo luogo, sappiamo che dovrebbe avere un doppio sensore fotocamera posteriore, primo top gamma Samsung a montare questa feature, e che proprio questa questione conduce al nodo ancora irrisolto (e condiviso proprio con Apple nel suo iPhone 8) del posizionamento del lettore per le impronte digitali (impensabile sul retro, come per Galaxy S8). Oggi parliamo invece del nome – e non è secondario, come vedremo – e della feature di 12 GB di RAM di cui si rumoreggia su Weibo.

Qui Galaxy S8 ha 4 problemi e la Samsung li risolverà con Galaxy S9 – news e rumors.

Samsung Galaxy Note 8 o Galaxy Note 9? Il perché di questo dubbio

Stando alle ultime indiscrezioni che arrivano dal social network cinese, Weibo, Samsung potrebbe decidere di chiamare il phablet top gamma 2017 non Galaxy Note 8 ma Galaxy Note 9. La motivazione sarebbe duplice: in primo luogo, perché, in effetti, un Galaxy Note 8 esiste già, un tablet, e lo stesso nome e numerazione potrebbe risultare fuorviante o comunque un po’ strano; in secondo luogo, si tratta di una questione di carattere ‘pubblicitario’. Samsung potrebbe voler dare il senso di una discontinuità rispetto al Galaxy Note 7, quello che esplodeva e che ha rappresentato il più grande flop della storia della telefonia, in maniera tale da presentare il nuovo phablet in maniera ‘virginea’.

La nostra idea, comunque, è che la vicenda del Note 7 influenzerà molto poco il mercato o per niente: il Galaxy S8 ha venduto quanto mai prima un top gamma Samsung e l’azienda sudcoreana non può che aver recepito questo dato.

Ecco Huawei P11 sarà potentissimo: rumors dalla Cina, mentre Huawei P10 costa soltanto 438 euro.

Ma il Samsung Galaxy Note 9 esisterà nel 2019 e potrebbe avere 12 GB di RAM – fantascienza?

Ma poi si è parlato proprio di Samsung Galaxy Note 9, quello, petr intenderci, che dovrebbe uscire nel 2018, e sempre una fonte Weibo ha annunciato che Samsung starebbe già pensando a una dotazione di ben 12 GB di RAM. Sinceramente ci sembra davvero poco probabile, per due motivi: il primo è che forse è un po’ prematuro pensare a questa feature, proprio nel senso di sviluppo e di integrazione nel mobile; il secondo è che, essenzialmente, maggiore RAM non ha al momento granché senso, non è utile per le funzionalità di un telefonino. Comunque, sembra che il Galaxy Note 8 possa avere 8 GB di RAM soltanto nella versione cinese, quella europea si dovrà accontentare di 6 GB.

Argomenti: , , , , ,