Samsung Gear VR preannuncia il boom della realtà virtuale entro il 2017

Il nuovo Samsung Gear VR low cost venduto a 99 euro negli USA ha registrato già il tutto esaurito: gli analisti prevedono un boom per i visori di realtà virtuale entro il 2017.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Il nuovo Samsung Gear VR low cost venduto a 99 euro negli USA ha registrato già il tutto esaurito: gli analisti prevedono un boom per i visori di realtà virtuale entro il 2017.

Visori ingombranti e troppo costosi: la realtà virtuale affascina, ma per ora è accessibile ancora a pochi. Eppure i segnali di crescita del mercato sono largamente evidenti: emblematico, ad esempio, è l’interesse straordinario che l’utenza ha dimostrato nei confronti del nuovo Samsung Gear VR, disponibile negli Stati Uniti dal 20 novembre al prezzo low cost di 99 dollari e andato praticamente a ruba su Amazon e Best Buy. Samsung fa sapere che sul suo store sono disponibili ancora gli ultimi modelli e che presto dalla Corea arriveranno nuove scorte. Neppure l’azienda coreana, infatti, avrebbe immaginato un successo così incredibile per la nuova versione del suo Gear VR, più leggera rispetto al modello precedente – da noi ancora in vendita a 199 euro – e più ergonomica.   Il successo ha dell’incredibile anche perché va ricordato come Gear VR sia compatibile solo con gli smartphone top di gamma Samsung, vale a dire Galaxy S6, S6 Edge, S6 Edge Plus e Note 5. Insomma, solo gli utenti che dispongono di questi modelli avranno la possibilità di approfittare dell’esperienza offerta dalla realtà virtuale, attraverso il display Super AMOLED che garantisce una qualità dell’immagine molto elevata. Più leggera del 22% rispetto al modello precedente, la nuova versione del Gear VR assicura anche meno ingombro, risultando decisamente più comodo come dispositivo indossabile, attraverso il quale si avrà la possibilità di sfruttare il touchpad migliorato e avere così un maggiore controllo nella fruizione di contenuti multimediali a 360 gradi offerti.   Purtroppo al momento non è ancora possibile sapere se e quando Gear VR arriverà in Italia: il successo ottenuto negli Stati Uniti potrebbe tuttavia accelerare il processo di distribuzione e di vendita anche negli altri Paesi, magari prima di Natale, giusto in tempo per mettere sotto l’albero un’accoppiata che prevede un top di gamma Samsung tra i dispositivi sopraccitati e il visore per la realtà virtuale. Il tutto esaurito che il nuovo Gear VR low cost ha registrato lancia comunque un segnale molto importante nel settore: l’utenza è affascinata dalla realtà virtuale e risponde affermativo a prodotti che abbiano un costo accessibile ed economico.   Non è un caso che negli ultimi giorni siano emersi dati parecchio interessanti legati al mercato della realtà virtuale, alle cui finestre si affacciano i prossimi venturi PlayStation VR di Sony, Oculus Rift di Facebook e Vive di HTC. I ricercatori e gli analisti di SuperData hanno infatti previsto un boom di vendite per i visori della realtà virtuale entro il 2017, con stime per 70 milioni di unità vendute e ben 8,8 miliardi di ricavi sotto l’aspetto hardware e 6,1 miliardi per quanto riguarda il comparto software.   Se tali stime fossero confermate, la realtà virtuale rappresenterebbe un trend fondamentale per tutto il 2016, una delle tendenze migliori del prossimo anno, che farebbe da trampolino da lancio per il 2017, anno in cui la realtà virtuale potrebbe entrare prepotentemente nelle nostre vite e cambiare drasticamente le nostre vite sia dal punto di vista del lavoro sia da quello del puro intrattenimento.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Samsung Gear VR