Samsung Galaxy S8, uscita entro l’anno? Il Galaxy Note 7 è ‘finito’ e si corre ai ripari

La 'fine' anticipata di Galaxy Note 7 spinge alla velocizzazione della produzione di Samsung Galaxy S8: rumors aggiornati sull'uscita e la scheda tecnica. Potrebbe arriva con largo anticipo sulla consueta 'tabella di marcia'.

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
La 'fine' anticipata di Galaxy Note 7 spinge alla velocizzazione della produzione di Samsung Galaxy S8: rumors aggiornati sull'uscita e la scheda tecnica. Potrebbe arriva con largo anticipo sulla consueta 'tabella di marcia'.

Il noto sito Sammobile ha rilasciato un intervento intorno alla questione dell’uscita di Samsung Galaxy S8 e della ‘fine’ del Note 7: in parole semplici, stando a queste indiscrezioni, si starebbe pensando di accelerare la produzione del Galaxy S8 perché la ‘situazione’ creatasi con il Note 7 rappresenta una vera e propria tragedia economica. Le perdite per la Samsung potrebbero assommare alla cifra record di 14 miliardi di euro: da un lato, infatti, i risarcimento e le sostituzioni, dall’altro la ‘fine’ del progetto del Galaxy Note 7, che doveva essere uno dei migliori phablet in circolazione. Sembra essere sempre più difficile che la Samsung riesca a riconquistare il favore degli utenti dopo tutti gli incidenti occorsi (e che continuano, stando ai dati, a moltiplicarsi).

Ecco, intanto, le offerte su Samsung Galaxy S7 e S7 Edge, prezzo più basso del momento.

Samsung Galaxy S8: uscita anticipata causa del Galaxy Note 7?

La casa coreana ha intenzione di correre ai ripari immediatamente e l’indiscrezione sarebbe che avrebbe intenzione di velocizzare la produzione di Samsung Galaxy S8 da un lato per tamponare finanziariamente il buco prodotto dal Galaxy Note 7, dall’altro per riconquistare la fiducia degli utenti con uno smartphone che già si annunciava come ‘mostruoso’. Insomma, gli ingegneri della Samsung avrebbero avuto un imperativo di fare il prima possibile e l’idea è che l’uscita del nuovo device debba arrivare ben prima del lancio consueto dei nuovi top gamma della serie ‘S’ che arriva con il Mobile World Congress di Barcellona tra febbraio e marzo. Insomma, il Galaxy S8 potrebbe esordire già alla fine del 2016.

Samsung Galaxy S8: quello che sappiamo della scheda tecnica – parte prima

In passato abbiamo già riportato i rumors su Samsung Galaxy S8. Visto che il nuovo smartphone potrebbe esordire nei prossimi mesi, occorre fare il punto della situazione. innanzitutto, sappiamo che il Galaxy S8 è conosciuto con il nome in codice di Project Dream, il che fa presupporre che dovrebbe presentare il supporto alla realtà virtuale DayDream. Per poter essere utilizzato in connessione con i supporti VR, è chiaro che il nuovo top gamma Samsung debba avere specifiche ‘mostruose’: dal punto di vista del display, si parla insistentemente di uno schermo BioBlue 4K che potrebbe portare la densità pixel addirittura a 806ppi (quasi il doppio degli ultimi top gamma). Questa nuova tecnologia renderebbe desueti e ‘poco performanti’ gli schermi più avanzati del momento, come il Super AMOLED montato sul Samsung Galaxy Note 7 e sul Galaxy S7.

Per leggere la seconda parte della scheda tecnica e dei rumors, clicca su pagina 2.

Samsung Galaxy S8: quello che sappiamo della scheda tecnica – parte seconda

Ma non è tutto, ovviamente, per quanto concerne i rumors sul Samsung Galaxy S8: si parla di un chipset inedito, lo Snapdragon 830 con processore a 10 nanometri, 8GB di RAM e, per quanto riguarda lo storage, 256GB. Si vocifera anche di un nuovo processore Exynos, ma al momento si tratta di rumors e indiscrezioni. Per quanto riguarda il comparto multimediale, sembra che sia assicurata la doppia fotocamera posteriore a 12 Mpixel, anche se c’è chi parla della possibilità di sensori a 18 Mpixel o, addirittura, a 24 Mpixel (quest’ultima sembra davvero poco credibile!). Si parla, inoltre, di batteria evoluta (fino e oltre i 4000 mAh), più duratura e resistente, mentre dovrebbe esserci un salto in avanti anche nell’impermeabilizzazione. Infine, il sistema operativo sarà Android 7.0 Nougat, in vista del supporto alla realtà virtuale.

Insomma, la Samsung sta cercando il modo per non lasciare campo libero a iPhone 7 che, a quanto riportano i dati, si starebbe grandemente avvantaggiando dei problemi del Samsung Galaxy Note 7.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, novità Samsung, Rumors, Smartphone, Smartphone Samsung