Samsung Galaxy S8: foto ufficiale e cinque scatti ‘rubati’, verso un display 18:9?

La prima foto ufficiale e cinque scatti ‘rubati’ di Samsung Galaxy S8: la novità è il display 18:9. Quali sono le potenzialità?

di , pubblicato il
La prima foto ufficiale e cinque scatti ‘rubati’ di Samsung Galaxy S8: la novità è il display 18:9. Quali sono le potenzialità?

Nella giornata di ieri è stata diffusa la prima immagine ufficiale di Samsung Galaxy S8 e a diffonderla è stato il leaker più famoso e affidabile al mondo, Evan Blass. Nell’attesa della presentazione che si terrà il 29 marzo 2017 in un evento a New York, ecco come si presenta il nuovo top gamma Samsung. Come già annunciato più volte, il Galaxy S8 e il Galaxy S8+ avranno come unica differenza importante la diagonale dello schermo, mentre le altre features dovrebbero essere le medesime. La novità più interessante che sembra evincersi è la possibilità che il nuovo flagship coreano abbia la ratio del display in 18:9 (come LG G6), che permette una delle esperienze più avanzate possibili nella visione di contenuti multimediali.

Ecco iPhone 8 Apple: USB C in arrivo, ma addio schermo OLED ricurvo e ricarica a distanza.

Ma andiamo con ordine e analizziamo l’immagine in tutti i suoi dettagli. Poi affrontiamo i cinque scatti rubati (che danno altre conferme) e infine analizziamo le potenzialità del 18:9.

Qui LG G6 al MWC 2017: filosofia ‘flat’ e rivoluzione 18:9, scheda tecnica, prezzo e uscita.

Samsung Galaxy S8: ratio 18:9 e altre conferme, l’analisi della prima foto ufficiale

L’immagine che è stata diffusa da Evan Blass, innanzitutto, conferma una serie di caratteristiche tecniche: il Samsung Galaxy S8 avrà un display dual-edge e un design quasi bezel-less, cioè senza bordi. Si nota immediatamente la scomparsa dei pulsanti fisici e l’adozione dei cosiddetti tasti on-screen, cosa che permette al top gamma Samsung di presentarsi con bordi molto ridotti in basso. In alto, invece, trovano spazio appena tre sensori: quello della fotocamera frontale, quello per l’illuminazione ambientale e un terzo che, a questo punto, dovrebbe essere quasi sicuramente lo scanner dell’iride. Secondo alcune fonti, poi, ed è questo un elemento di grande interesse il nuovo Galaxy S8 dovrebbe avere una ratio del display di tipo 18:9, sullo stile di LG G6, il che non solo porterebbe la risoluzione dello schermo a Quad HD+ (2880x1440pixel) ma introdurrebbe una serie di funzionalità avanzate nella visione dei contenuti multimediali.

Ecco Huawei P10 e P10 Plus non convincono al MWC 2017? Scheda tecnica ufficiale e prezzo ‘salato’.

Samsung Galaxy S8: le foto diffuse da BGR

Aggiungiamo, poi, che nelle stesse ore sono state diffuse delle immagini del Galaxy S8 dal noto sito BGR che lo mostrano in tutte le angolazioni (tranne il retro): da questi scatti (che trovate qui sotto) si evincono una serie di elementi. Innanzitutto, la presenza della porta USB di tipo C, lo speaker e il jack per l’audio sul lato inferiore; il pulsante di accensione e sblocco posizionato sul lato destro, mentre su quello sinistro il bilanciere per il volume e soprattutto il pulsante per l’attivazione di Bixby. L’unico elemento di discussione resta il sensore per le impronte digitali: è dall’immagine ufficiale di Evan Blass né da queste altre foto si evince il suo posizionamento, che, a questo punto, dovrebbe essere proprio sul retro, in una posizione considerata non ideale perché troppo ravvicinata ai sensori della doppia fotocamera posteriore.

Samsung Galaxy S8: focus sul 18:9, perché è una rivoluzione?

Se fosse confermato il leak che vede il Samsung Galaxy S8 con ratio display da 18:9, si potrebbe andare in contro a una serie di funzionalità molto avanzate dal punto di vista multimediale. Questa feature, presentata da LG G6, rappresenta una sorta di rivoluzione: innanzitutto, si potrà introdurre il multitasking, il che significa che si potrà agire su più applicazioni contemporaneamente, cosa davvero importante e innovativa; in secondo luogo, si potrà introdurre il cosiddetto fattore ‘square’, per la condivisione facilitata delle fotografie sui social network; infine – e cosa più importante di tutte – la visione dei contenuti cinematografici e in streaming sarà la più avanzata su mobile: Netflix o Amazon Prime Video potranno essere goduti al meglio.

Su questo rumor, comunque, non c’è alcuna ufficializzazione, ma la si attende con grande aspettativa.

Argomenti: , , , , ,