Samsung Galaxy Note 8 vs iPhone 8: non solo l’uscita, ma è su questa feature che si gioca la sfida

Si tratta indubbiamente dei due smartphone più attesi nella seconda metà del 2017: Samsung Galaxy Note 8 e iPhone 8. La sfida è su questa feature.

di , pubblicato il
Si tratta indubbiamente dei due smartphone più attesi nella seconda metà del 2017: Samsung Galaxy Note 8 e iPhone 8. La sfida è su questa feature.

Occorre dirlo immediatamente: la vera sfida tra Samsung Galaxy Note 8 e iPhone 8 – i due smartphone di gran lunga più attesi nella seconda metà del 2017 – non si gioca su chi uscirà prima, dovrebbe essere il dispositivo sudcoreano, ma su chi riuscirà a risolvere la questione che sta attanagliando entrambi i produttori: dove (diamine!) posizionare il lettore per le impronte digitali.

Sia Apple che Samsung, stando ai rumors, starebbero cercando la soluzione più adatta per integrarlo all’interno del display: i progetti sono molti, ma, al momento, sembrano essere in numero maggiori le difficoltà di realizzazione tecnica.

Qui, iPhone 8 o Decade Edition: news Home Button, problemi Touch ID e confronto con iPhone 7 Plus (foto).

iPhone 8 vs Samsung Galaxy Note 8: il dilemma del Touch ID

Per quanto concerne iPhone 8 – in concorrenza con Samsung Galaxy Note 8 – l’unica certezza è che Apple non replicherà l’errore dell’avversario storico e non posizionerà il Touch ID sul retro della scocca. La rivoluzione nel design, però, porterà, con ogni probabilità, alla rimozione del tasto iconico Home e così la questione si ingarbuglia. Stando a quanto riportano i rumors, la Apple non sarebbe ancora soddisfatta dei test e sarebbe al lavoro almeno intorno a quattro possibili soluzioni: la prima sarebbe quella di integrare il lettore per le impronte digitali all’interno del tasto Power, sul lato della scocca, la deduzione si è avuta dal fatto che, a partire da certi schermi di produzione, sembra essere stranamente allungato; la seconda, la terza e la quarta sarebbero delle varianti sul tema: integrato in tutta l’estensione del pannello; integrato attraverso una tecnologia in una parte del pannello; integrato con una pellicola nel pannello.

Al momento, nessuna soluzione avrebbe dato i suoi frutti. E invece Samsung come si sta muovendo con il suo Galaxy Note 8?

Qui, Samsung e il salto ‘generazionale’, non Galaxy Note 8 ma Galaxy Note 9: news 12 GB di RAM.

Samsung Galaxy Note 8 vs  iPhone 8: dove posizionare il lettore impronte digitali?

Se invece analizziamo il Samsung Galaxy Note 8, i rumors sono molto più tranchant: a differenza di Apple, l’azienda sudcoreana si sarebbe arresa, sarebbe infatti impossibile raggiungere uno standard elevato con l’integrazione nel pannello. Ma c’è anche altro. Sempre muovendo dai più aggiornati rumors, occorre sottolineare come Samsung non voglia comunque replicare il piccolo ‘errore’ compiuto sul Galaxy S8, la cui unica feature considerata ‘negativa’ è proprio il posizionamento del lettore sulla scocca posteriore vicino vicino al sensore fotocamera.

inoltre il Samsung Galaxy Note 8 dovrebbe avere una dual-camera, il che renderebbe comunque complicato trovare il posto per il lettore per le impronte digitali. Insomma, su questo punto la sfida con iPhone 8 è ancora alla pari: chi riuscirà a risolvere la questione nel modo migliore?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.