Samsung, una 'Emperor Edition' per Galaxy Note 8? HTML5Test benchmark, 8 GB RAM e 256 GB storage - perché sarà superiore a Galaxy S8

Ecco la 'Emperor Edition' di Galaxy Note 8: 8 GB di RAM passando e 256 GB di storage. News HTML5 browser benchmarks e tutti i rumors Samsung.

Ricevi Notizie su Samsung Galaxy Note 8.
Condividi su:
Ricevi sul MobileLoading
Carlo Pallavicini

Samsung e il salto 'generazionale', non Galaxy Note 8 ma Galaxy Note 9: news 12 GB di RAM

Emperor Edition per Galaxy Note 8 con 8 GB di RAM e 256 GB di storage. News importanti da HTML5Test benchmark e tanto altro ancora.

Anche se Samsung lancerà Galaxy Note 8 non prima della fine di agosto o, più probabilmente, degli inizi di settembre, vi sono sempre novità intorno al phablet che deve segnare il ritorno in grande stile della serie ‘Note’, ‘macchiata’ dalle vicende del predecessore esplosivo (parliamo, ovviamente, di Note 7). Ebbene, la conferma più importante arriva sugli 8 GB di RAM, anche se le novità sono davvero tante e riguardano anche HTML5 browser con relativo benchmark e tanto altro. Analizziamo tutti i rumors e cerchiamo di capire come la Samsung intende superare il proprio Galaxy S8 con il Note 8.

Qui, Samsung Galaxy Note 8 sarà davvero ‘Gr3at’? Il video che mostra l’Infinity Display e le 3 novità in arrivo.

Samsung Galaxy Note 8: ottimo HTML5 benchmark test, ma senza Android O

Innanzitutto, Samsung Galaxy Note 8 è apparso, nelle ultime ore, su HTML5test, con a bordo Android 7.1.1 Nougat. In molti avrebbero preferito vedere il nuovo phablet con le potenzialità attese di Android O (cioè: 8), anche se, a questo punto, sembra essere probabile che il Note 8 comparirà ancora con Nugat per poi passare a ‘Oreo’ soltanto agli inizi del 2018. Un risultato importante, comunque, c’è: nel benchmark in questione il Note 8 ha ricevuto 455 punti, mentre, solo per fare un esempio, iPhone 7, uno dei migliori smartphone in circolazione raggiunge ‘soltanto’ 415 punti.

Qui, Samsung già stupisce con il Galaxy S9: SnapDragon 845, display AMOLED ‘Sunflower’ e nuova S-GPU.

Samsung Galaxy Note 8, la ‘Emperor edition’ con 8 GB RAM e 256 storage?

Ma i rumors parlano anche della dotazione hardware del chipset. Sembra, infatti, che saranno almeno due le versioni che verranno lanciate di Samsung Galaxy note 8: quella ‘sicura’ dovrebbe essere da 6 GB di RAM, da vendersi nei mercati occidentali; a questa si potrebbe aggiungere una versione da 8 GB da commercializzarsi in Cina: la motivazione è che in quel paese c’è molto appeal nei confronti degli smartphone con dotazione tecnica avanzatissima – la Samsung ha, ad esempio, lanciato la versione da 6 GB di RAM di Galaxy S8 soltanto in Cina. Conferme sembrano arrivare anche intorno al processore, che potrebbe essere SnapDragon 836, un upgrade dell’attuale chip, che dovrebbe arrivare a una frequenza da 2,6 GHz (l’835 si fermava a 2,45 GHz), con motore grafico da 749 MHz (superiore all’attuale che presenta 710 MHz) mentre si parla con maggiore insistenza di una ‘Emperor Edition’ con 256 GB di storage.

Ecco – dalla concorrenza – iPhone 8: progetto ‘segreto’ per un hub digitale per la salute e la scansione facciale in 3D.

Samsung Galaxy Note 8: Infinity Display e altro

Questa dotazione hardware si aggiunge a quanto detto nelle ultime settimane e che rende il Samsung Galaxy Note 8 uno smartphone superiore e ‘ulteriore’ rispetto al Galaxy S8: innanzitutto, l’introduzione dell’Infinity Display da 6,3 pollici Super AMOLED con un sensore per le impronte digitali, integrato nel pannello – vero superamento rispetto al Galaxy S8 e al posizionamento sul retro del lettore. Insomma, la configurazione del Note 8 diviene sempre più chiara: Samsung punta in alto e punta già a superare i suoi stessi top di gamma di successo.

Commenta la notizia







SULLO STESSO TEMA