Samsung Galaxy Note 7: La scheda tecnica potrebbe deludere molti utenti

Domani pomeriggio, Samsung svelerà in via ufficiale il suo nuovo Samsung Galaxy Note 7, l’attesissimo phablet top di gamma che arriverà sul mercato internazionale tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre. In attesa di ulteriori dettagli sulla data di uscita in Italia, il nuovo Samsung Galaxy Note 7 torna a far parlare di […]

di Davide Raia, pubblicato il
Domani pomeriggio, Samsung svelerà in via ufficiale il suo nuovo Samsung Galaxy Note 7, l’attesissimo phablet top di gamma che arriverà sul mercato internazionale tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre. In attesa di ulteriori dettagli sulla data di uscita in Italia, il nuovo Samsung Galaxy Note 7 torna a far parlare di […]

Domani pomeriggio, Samsung svelerà in via ufficiale il suo nuovo Samsung Galaxy Note 7, l’attesissimo phablet top di gamma che arriverà sul mercato internazionale tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre. In attesa di ulteriori dettagli sulla data di uscita in Italia, il nuovo Samsung Galaxy Note 7 torna a far parlare di sé, a poche ore dalla presentazione ufficiale, per alcuni elementi della scheda tecnica che potrebbero deludere gli utenti più esigenti.

Stando a quanto emerso oggi, infatti, il nuovo Samsung Galaxy Note 7 si presenterà, nella sua variante europea, con il SoC Exynos 8890 dotato di CPU Octa-Core con clock massimo di 2.3 GHz. Si tratta dello stesso SoC utilizzato dal Galaxy S7 e dal Galaxy S7 Edge. A meno di sorprese dell’ultimo secondo, quindi, il Note 7 non dovrebbe fornire un ulteriore upgrade di potenza di calcolo rispetto agli attuali top di gamma di casa Samsung proponendo, quindi, la stessa strategia utilizzata lo scorso anno quando il Note 5 si presento con lo stesso processore della gamma S6. La versione per il mercato USA del nuovo Galaxy Note 7 potrebbe, in ogni caso, poter contare su di una piccola evoluzione con la presenza dello Snapdragon 821 in sostituzione dello Snapdragon 820.

Un’ulteriore fonte di parziale delusione per gli utenti sarà rappresentata dalla capacità della batteria che, in un primo momento, sarebbe dovuta essere da 4.000 mAh ma che, in realtà, sarà pari ad appena 3.500 mAh, un valore inferiore rispetto alla batteria da 3.600 mAh del Galaxy S7 Edge. Da notare, inoltre, che a differenza dei rumors della prima ora, il nuovo Samsung Galaxy Note 7 non presenterà 6 GB di memoria RAM ma unicamente 4 GB di RAM. Anche in questo caso si tratta dello stesso valore della gamma S7.

Come detto in precedenza, per ora questi sono soltanto rumors. L’ufficialità sulla scheda tecnica del nuovo Samsung Galaxy Note 7 arriverà, infatti, soltanto domani pomeriggio, alle 17, quando a New York Samsung svelerà in via ufficiale il suo nuovo phablet top di gamma che nel giro di poche settimane sarà pronto per la commercializzazione anche in Italia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Smartphone Samsung