Samsung Galaxy Note 7, possibile un secondo richiamo

La notizia di ieri di un modello con batteria sostituita di Galaxy Note 7 che ha preso fuoco su di un aereo della compagnia americana Southwest Airlines potrebbe causare nuovi problemi a Samsung, in particolare negli Stati Uniti, un mercato chiave per l’azienda coreana ed, in particolare, per il phablet. Due ex dirigenti del CPSC […]

di , pubblicato il
La notizia di ieri di un modello con batteria sostituita di Galaxy Note 7 che ha preso fuoco su di un aereo della compagnia americana Southwest Airlines potrebbe causare nuovi problemi a Samsung, in particolare negli Stati Uniti, un mercato chiave per l’azienda coreana ed, in particolare, per il phablet. Due ex dirigenti del CPSC […]

La notizia di ieri di un modello con batteria sostituita di Galaxy Note 7 che ha preso fuoco su di un aereo della compagnia americana Southwest Airlines potrebbe causare nuovi problemi a Samsung, in particolare negli Stati Uniti, un mercato chiave per l’azienda coreana ed, in particolare, per il phablet.

Due ex dirigenti del CPSC (Consumer Product Safety Commission), un’agenzia indipendente che si occupa di valutare la sicurezza dei prodotti per i consumatori hanno rilasciato alcune dichiarazioni a Bloomberg sottolineando come, al momento, l’ipotesi di un secondo richiamo per il Galaxy Note 7 non è da escludere per quanto estremamente rara come eventualità.

In attesa che le indagini chiariscano le cause che hanno portato l’esemplare di Galaxy Note 7 a surriscaldarsi oltre i livelli di sicurezza, il futuro del phablet resta ancora incerto. Samsung sta, progressivamente riavviando le vendite del suo terminale, dopo l’interruzione di inizio settembre e il richiamo di tutti i modelli distribuiti (con l’eccezione della Cina dove le batterie sono realizzate da un altro fornitore). Negli USA, ad esempio, il Galaxy Note 7 è prossimo alla piena commercializzazione presso tutti i rivenditori del paese mentre in Europa lo smartphone dovrebbe arrivare nei negozi sul finire del mese di ottobre.

Leggi anche: Samsung Galaxy Note 7, un esemplare con batteria sostituita prende fuoco su di un aereo negli USA

Nel caso in cui emergessero nuovi problemi di natura tecnica per i Galaxy Note 7 con batteria sostituita, le vendite del dispositivo potrebbero interrompersi nuovamente con conseguenze ancora più gravi per Samsung che, nonostante tutto, è riuscita a gestire in modo più che soddisfacente la prima campagna di richiamo. Per il momento, quindi, non ci resta che attendere l’esito delle indagini legate a quanto accaduto ieri.

Argomenti: