Samsung e Google: quella strana alleanza… contro Apple

Samsung e Google si alleano per far fronte alla concorrenza ed evitare inutili contenziosi legali, preferendo agire indisturbati sotto l'aspetto dell'innovazione tecnologica. E Apple? Resta a guardare, sostanzialmente accerchiata. Ma in cosa consiste questo accordo? Andiamo a scoprirlo.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Samsung e Google si alleano per far fronte alla concorrenza ed evitare inutili contenziosi legali, preferendo agire indisturbati sotto l'aspetto dell'innovazione tecnologica. E Apple? Resta a guardare, sostanzialmente accerchiata. Ma in cosa consiste questo accordo? Andiamo a scoprirlo.

Una volta le alleanze e gli accordi si stringevano tra casate diverse, oggi invece le tregue si stipulano tra aziende, soprattutto sotto l’aspetto tech. Ed è proprio una strana alleanza quella che è si sta per formare tra Google e Samsung, che in comune hanno una rivalità accesa con Apple (chiamatela concorrenza).

L’alleanza riguarda i brevetti, vero e proprio argomento centrale dei dibattiti legali degli ultimi anni nel settore, e più nello specifico i brevetti relativi a tutto: dal mobile agli altri campi tech, insomma, là dove gli affari si traducono letteralmente in oro. 

 

LEGGI ANCHE

Made in Italy: la promozione è made in Google

 

La strana coppia: Google e Samsung alleati per 10 anni

Purtroppo non abbiamo la possibilità di inoltrarci in dettagli finanziari, ma da quel che si riporta l’alleanza della strana coppia Google-Samsung avrà una durata di 10 anni: questo il lasso di tempo che i due colossi tech si sono concessi, preferendo così concentrarsi sull’innovazione tecnologica e su una libera introduzione sul mercato di nuovi dispositivi piuttosto che su contenziosi legali. 

Molti di voi avranno letto negli ultimi anni tutti i contenziosi che ci sono stati (e che continuano e continueranno a esserci) tra Samsung e Apple, con una concorrenza che si fa ancora più spietata nei tribunali. Google e Samsung non sono mai stati in guerra tra loro e dunque un’alleanza sembra più che propizia per navigare insieme nel settore senza il timore che l’una chiami in causa l’altra, rivendicando diritti intellettuali e la paternità su un brevetto. 

Non è la prima alleanza che vede Samsung protagonista, a dire il vero, visto che già a suo tempo un accordo simile era stato stipulato tra l’azienda sudcoreana e Microsoft. Invece, da quello che si può intuire da questo nuovo accordo, ci sarà una divisione dei compiti tra le due aziende, una sorta di campo libero e indisturbato verso alcune direzioni: oltre alla sinergia tra Android (sistema operativo Google) e i Galaxy (smartphone e tablet Samsung), con ogni probabilità le due aziende lavoreranno in stretta sintonia sotto taluni aspetti, che per l’appunto non prevede solo ed esclusivamente il campo mobile, ma anche altri settori in rapida evoluzione, come ad esempio la tecnologia domestica

Ora restiamo in attesa di un matrimonio che sigilli l’unione delle due casat… ehm, aziende!

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Internet

I commenti sono chiusi.