Recuperare lo smartphone: dove si trova il telefono te lo dice Google

Per i distrattoni, ecco come recuperare il vostro smartphone quando non vi ricordate dove lo avete lasciato.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Per i distrattoni, ecco come recuperare il vostro smartphone quando non vi ricordate dove lo avete lasciato.

Smemorati di tutta Italia, unitevi. Siete tra quelli che spesso hanno bisogno dello squilletto per capire dove aver lasciato lo smartphone? Allora questo articolo fa per voi. Come fare se si è da soli e nessuno può aiutarci con una chiamata a rintracciare il device? Ci pensa Google.

Trova smartphone con Google

Forse non tutti sanno che con Google, ed in particolare con le funzioni associate a Google Maps, è possibile anche ritrovare il proprio smartphone. Come si fa? La procedura è davvero molto semplice, ma ci sono due condizioni necessarie per permettere a Google di tracciare il vostro device. La prima è che questo abbia già utilizzato il vostro account Google, il profilo unico dal quale ci colleghiamo con tutti i device. La seconda è che il device sia conesso ad una rete, wifi o mobile che sia.

Potrebbe interessarti anche: Amazon, indirizzi utenti a rischio, errore tecnico nel sistema spaventa i clienti

La procedura da seguire a questo punto è la seguente: andare sul proprio account Google, e selezionare poi l’icona a casetta (Home) per ritornare sulla pagina della barra di ricerca. A questo punto scriviamo Trova il mio telefonino (per Android) o trova il mio iPhone (per iOS). Si aprirà una nuova pagina che vi mostrerà innanzitutto il modello di smartphone cercato, poi cercherà di individuare il dispositivo servendosi di Google Maps.

A questo punto, una volta localizzato, vi verranno fornite le informazioni sulla localizzazione (con un margine di errore intorno ai 15 metri), ma saranno necessari per darvi appunto un’idea di dove possa essere. Nel caso lo abbiate a voi vicino è quindi possibile anche farlo squillare, basta cliccare su Squillo e per 5 minuti partirà la suoneria del vostro device dandovi tutto il tempo di recuperarlo.

Potrebbe interessarti anche: Samsung QLED 8K, contenuti inesistenti, ma con l’IA il problema è risolto

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guide