Recensione Ascend P6: pregi e difetti dello smartphone Huawei ultrasottile

Ascend P6 è lo smartphone Huawei ultrasottile che presenta alcuni pregi e difetti. Questa recensione analizza vantaggi e svantaggi dell'Ascend P6, guidandovi a una corretta valutazione e a un eventuale acquisto. Il nostro giudizio? Bello, ma a metà.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Ascend P6 è lo smartphone Huawei ultrasottile che presenta alcuni pregi e difetti. Questa recensione analizza vantaggi e svantaggi dell'Ascend P6, guidandovi a una corretta valutazione e a un eventuale acquisto. Il nostro giudizio? Bello, ma a metà.

Huawei Ascend P6 è noto soprattutto per essere tra gli smartphone più sottili al mondo, con i suoi soli 6,18 millimetri di spessore, ma sarebbe ingiusto e alquanto riduttivo limitarci a questo. Ascend P6 è uno smartphone che comprova i passi in avanti fatti da Huawei in questo settore, che le hanno permesso di aggredire il mercato e rendersi altamente appetibile per i consumatori, alla pari di altre aziende come HTC, LG e Sony (Apple e Samsung le mettiamo fuori concorso, ma per quanto ancora?). Ascend P6 è uno smartphone molto interessante, che presenta caratteristiche tecniche notevoli, alcuni punti di forza di cui non possiamo non parlare e alcuni difetti che tuttavia non inficiano sulla qualità del dispositivo. Andiamo a vedere perché Ascend P6 potrebbe rivelarsi un acquisto intelligente, con questa recensione che ne illustra pregi e difetti. 

 

LEGGI ANCHE

PREZZO ASCEND P6Dove acquistare Ascend P6 al miglior prezzo: sconti online già disponibili

 

Design Ascend P6: dimensioni, peso, materiali ed ergonomia

Ascend P6 si presenta come uno smartphone elegante e raffinato, progettato appositamente per i palati più fini e per tutti quegli utenti che da uno smartphone si aspettano non solo prestazioni eccellenti, ma anche un’estetica di livello mirabile. Ascend P6 misura 132,6 millimetri di altezza, 65,5 mm di larghezza e 6,18 mm di spessore, per un peso totale di 120 grammi. Cifre queste che rendono questo smartphone molto ergonomico e maneggevole, agevolando l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente. Una buona parte della qualità dell’Ascend P6 deriva senza dubbio dai materiali di costruzione con cui è stato realizzato: sotto questo aspetto, infatti, spicca il metallo, che ricopre tutto il device, così come la cornice argentata, la base in policarbonato e la parte posteriore in alluminio satinato. Da questo punto di vista, spicca una novità che può essere positiva e negativa al tempo stesso, ovvero l’introduzione di una puntina finalizzata a rimuovere microSIM e microSD nel jack audio: positiva perché apparentemente sembra una soluzione geniale che tra l’altro non si era mai vista, negativa perché porta a un più rapido surriscaldamento del dispositivo. Riguardo a quest’ultimo punto, tuttavia, l’ultimo aggiornamento dovrebbe risolvere il problema. 

 

Display Ascend P6: 4.7 pollici di tutto rispetto

Ascend P6 dispone di un display da 4.7 pollici LCD con risoluzione HD da 1280×720 pixel. Il display potrebbe sembrare piccolo se si pensa a quelli dei device usciti più recentemente, ma in realtà questa è una buona notizia se si pensa a un’ottimizzazione delle dimensioni che contribuiscono ad aumentare il livello ergonomico del dispositivo. Un’altra chicca è la possibilità di utilizzare il display anche con i guanti indosso (ottima soluzione per i rigidi inverni), mentre sotto l’aspetto della luminosità dobbiamo segnalare aspetti molto positivi, riuscendo a mantenersi sempre buona, soprattutto se impostata al massimo (ma attenti al consumo della batteria): anche gli angoli di visione non alterano la leggibilità del display. 

 

Processore Ascend P6: quad-core da 1.5 GHz

Se dovessimo trovare un difetto all’Ascend P6, questo sarebbe sicuramente il processore, soprattutto se si confrontano le prestazioni dell’Ascend P6 con quello degli altri concorrenti. Tuttavia stiamo sempre parlando di un processore quad-core Cortex-A9 da 1.5 GHz con 2 GB di RAM e (soprattutto) con GPU Vivante GC4000, che compensa un po’ le lacune del processore stesso, risultando discretamente performante, soprattutto nel momento in cui si utilizzano applicazioni o giochi. La memoria interna è da 8 GB, espandibile tramite microSD fino a 32 GB. 

 

Fotocamera Ascend P6: 8 e 5 megapixel di qualità

Ascend P6 dispone di 2 fotocamere di tutto rispetto: la fotocamera principale da 8 megapixel garantisce scatti nitidi e di qualità, garantendo anche la possibilità di registrare video a 1080p. Molto buona la messa a fuoco e la serie di impostazioni da utilizzare per migliorare il comparto fotografico e la qualità delle immagini: la fotocamera dell’Ascend P6 si presenta come un ottimo punto di forza di questo smartphone, coadiuvata peraltro da una fotocamera anteriore da ben 5 megapixel, con possibilità di registrare video a 720p. Di tutto rispetto e oltre le nostre aspettative. 

 

Software Ascend P6: Android 4.2.2 ed Emotion UI

Semplice e intuitiva l’interfaccia Emotion UI dell’Ascend P6, che rivoluziona un po’ lo standard dei dispositivi Android senza però che ne alteri le funzionalità. Emotion UI consentirà all’utente di organizzare le applicazioni che più utilizziamo a nostro piacimento sulla home screen, mentre le nuove app scaricate saranno segnalate in azzurro: utilissimo se scaricate app con frequenze impressionanti. Quel che è certo è che Emotion UI è stata progettata appositamente per far sì che l’utente organizzi e riordini in maniera composta le app. 

Ascend P6 monta un sistema operativo Android 4.2.2 Jelly Bean, che s’integra bene con l’interfaccia e ottimizza il funzionamento del browser e del comparto software in generale (sempre che il processore faccia la sua parte). Infatti, non è infrequente incappare in alcuni rallentamenti soprattutto durante la navigazione e l’apertura di pagine web cariche e impegnative. Compensa questa piccola lacuna la possibilità di salvare pagine che stiamo visualizzando, per poi avere la possibilità di consultarle anche in modalità offline. Sotto l’aspetto multimediale, invece, nulla da eccepire: quello che dovrebbe esserci, c’è e funziona molto bene. 

Tra le connettività presenti, figurano il 3G, WiFi, Bluetooth 3.0 e USB 2.0. Mancano le tecnologie NFC e LTE, e questo è un altro difetto da segnalare, visto che ormai sia la Near Field Communication sia il 4G stanno diventando dei veri e propri standard degli smartphone di punta. 

 

Batteria Ascend P6: autonomia non eccellente

 

Ascend P6: conclusioni

Difficile restare neutrali davanti a questo interessante smartphone Huawei. Ascend P6 garantisce una buona esperienza di utilizzo e si presenta come un device molto raffinato ed ergonomico. Purtroppo non possiamo non segnalare alcuni difetti che giustificano un prezzo più o meno basso rispetto ad altri competitors. Lanciato al prezzo ufficiale di 399 euro, Ascend P6 si può già acquistare a un prezzo più basso. E secondo noi, approfittare degli sconti che si trovano in giro per il web, risulta un’ottima soluzione per accaparrarsi uno smartphone decisamente buono sotto diversi punti di vista. 

 

ALTRE DALLA SERIE HUAWEI ASCEND

RECENSIONE ASCEND G615Recensione Ascend G615: più vantaggi che svantaggi per lo smartphone Huawei

CARATTERISTICHE ASCEND G615Huawei Ascend G615: caratteristiche top per uno smartphone economico

 

 

Vantaggi Ascend P6

Design

Fotocamera

Display

 

Svantaggi Ascend P6

Batteria

Prestazioni 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Recensioni, Recensioni smartphone Huawei, Smartphone, Famiglie