Realtà aumentata per le operazioni chirurgiche al cervello, ecco SyncAR

Importante partnership tra Surgical Theatre e Medtronic, AR al servizio della medicina.

di , pubblicato il
realtà aumentata

Medicina e tecnologia vanno a braccetto con la partnership annunciata da Surgical Theatre e Medtronic per la creazione di SyncAR, tecnologia a realtà aumentata da utilizzare durante complesse procedure craniche. L’AR coinvolta sarà in grado di riprodurre una perfetta simulazione dell’intervento in tempo reale in sala operatoria, cioè proprio durante l’intervento del chirurgo.

Realtà aumentata e medicina

L’utilizzo della realtà aumentata è ormai uno dei più importanti mezzi che abbiamo in tanti campi della medicina. La tecnologia anche in questo senso sta facendo passi da gigante, ed è grazie a queste collaborazioni che nuove piattaforme e nuovi strumenti prendono vita al fine di favorire o agevolare determinati interventi che fino a qualche anno fa erano estremamente difficoltosi se non addirittura impossibili.

La creazione di SyncAR di Surgical Theatre consentirà ai neurochirurghi di utilizzare la tecnologia AR in tempo reale per migliorare la visualizzazione durante complesse procedure craniche. Quella in questione è la medesima tecnologia AR utilizzata per le simulazioni dei jet da combattimento. In questo caso invece la simulazione consente ai chirurghi di visualizzare le strutture del cervello e pianificare gli interventi prima ancora di entrare in sala operatoria.

Interventi chirurgici a realtà aumentata

La piattaforma è visibile sulla StealthStation S8 di Medtronic, la stazione monitor posizionata nelle sale operatorie, quindi il chirurgo può visionare i percorsi pianificati in AR in tempo reale. Ecco le parole di Thomas Steineke, presidente, JFK Neurosciences Institute, Edison, NJ: “SyncAR offre importanti vantaggi nella pianificazione e nella pratica di come affrontare casi complessi, e ora essere in grado di utilizzare effettivamente l’AR durante le procedure per vedere dove sono gli strumenti in relazione alle strutture critiche senza mai perdere la concentrazione sul paziente è un progresso significativo”.

Potresti essere molto interessato anche a Toyota acquista sezione guida autonoma della Lyft per 550 milioni di dollari

Argomenti: ,