Realtà aumentata: Google investe su Magic Leap e prepara cose sorprendenti

Il maxi-investimento effettuato da Google, Qualcomm e Sundar Pichai sulla startup Magic Leap lancia il colosso di Mountain View nel settore della realtà aumentata: tra qualche anno ne vedremo davvero delle belle.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Il maxi-investimento effettuato da Google, Qualcomm e Sundar Pichai sulla startup Magic Leap lancia il colosso di Mountain View nel settore della realtà aumentata: tra qualche anno ne vedremo davvero delle belle.

Anche Google si lancia sulla realtà aumentata e lo fa sette mesi dopo l’acquisizione di Oculus VR da parte di Facebook: il colosso di Mountain View ha infatti investito 542 milioni di dollari sulla startup Magic Leap, società focalizzata sulla realtà aumentata in grado di fare cose sorprendenti. All’investimento hanno partecipato anche Qualcomm e l’imprenditore indiano Sundar Pichai (Android, Chrome e Google Apps). Da qui a qualche anno ne vedremo sicuramente delle belle, come ad esempio un elefante così piccolo che si tiene tra le mani, barrisce e si libra nell’aria. Ed è solo l’inizio.   TI POTREBBE INTERESSARE Sony al lavoro sulla realtà aumentata su PS4: ecco i primi video Second Life 2.0, ovvero High Fidelity: vivremo nella realtà virtuale?  

Grazie a Google e Magic Leap vivremo un’altra realtà

Magic Leap è una società in grado di realizzare cose straordinarie, dando un senso puro al termine “realtà aumentata”, consentendoci di vedere volare sopra le nostre teste una balena, guardare un cavalluccio marino, magari per studiarlo, oppure ammirare la danza elegante di una ballerina prima di addormentarsi. E’ quanto rivelano le diapositive del progetto, è quanto di più fantascientifico possa sembrare, ma è anche quanto di più realistico potremmo avere tra qualche anno. Non più libri di favole letti a letto per conciliare il sonno, ma veri e propri personaggi che si animano e ci raccontano una storia e gli spettacoli saranno ovunque. Sarà anche la nuova frontiera dello studio, con animali, paesaggi e chissà, magari anche sequenze di battaglie, che fino a oggi studiamo sui libri di scuola facendoci aiutare dall’immaginazione.   E’ per questo motivo che il maxi-investimento effettuato su Magic Leap rappresenta un’ottima notizia: la startup lo sfrutterà appieno per  velocizzare la realizzazione del proprio prodotto, focalizzarsi sullo sviluppo software, ampliare la gamma di contenuti e rendere commerciabile qualcosa che sicuramente rivoluzionerà la nostra dedizione all’entertainment.   Attendiamo ampiamente fiduciosi novità in merito. Nel frattempo, un consiglio: cominciamo a mettere i soldi da parte.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Realtà virtuale e realtà aumentata

I commenti sono chiusi.