Tra reale e virtuale, il mondo VR di Logitech è sempre più vicino

Continuano i progressi di Logitech con la nuova keyboard G, la tastiera VR che ci porta nel mondo della realtà virtuale. Sarà sostituito anche il desktop?

di Giovanni Reale, pubblicato il
Continuano i progressi di Logitech con la nuova keyboard G, la tastiera VR che ci porta nel mondo della realtà virtuale. Sarà sostituito anche il desktop?

Si continua a parlare di Logitech e del suo interessante progetto che ci immerge nella realtà virtuale. Continua la fase di sviluppo della tastiera VR, un prototipo che sta incuriosendo un po’ tutti e che merita sicuramente la massima attenzione. Andiamo a scoprirne di più.

VR e Logitech, un connubio perfetto

Quando si parla di Logitech si parla di VR, il nome dell’azienda è ormai associato in maniera indelebile al mondo della realtà virtuale. La casa sta preparando un vero e proprio boom intorno agli universi delle realtà alternative, la sua Logitech G potrebbe aprire le porte definitive verso questo nuovo spazio. Ma andiamo a dare un’occhiata più da vicino al kit messo a disposizione dall’azienda, per ora in forma di prototipo.

Il set completo comprende la tastiera di gioco Logitech G, sensore di movimento e software Bridge SDK. La tastiera è installata sulla scrivania, un controller è collegato all’angolo che comunica la posizione del dispositivo nel mondo reale al tracker del casco VR HTC Vive. Il modello è stato progettato in modo da massimizzare l’approssimarsi dell’esperienza di utilizzo nel mondo reale. Di conseguenza, l’utente, senza togliere il gadget VR, sarà in grado di vedere le proprie mani. Realtà e mondo virtuale si fondono in un unico spazio, come nel più fantasioso dei film di fantascienza.

Leggi anche: Campanelli intelligenti, arrivano anche in Italia i dispositivi IoT

Logitech G, una tastiera a metà tra il reale e il virtuale

L’idea è quella di inviare una copia della tastiera reale al mondo virtuale. Per fare questo, è necessario un sensore di movimento del disco Vive Tracker, una tastiera della serie Logitech G e un accessorio-mediatore. Collegando il sensore di movimento alla tastiera fisica, nella realtà virtuale l’utente vede una copia tridimensionale completa della tastiera, che sarà nello stesso luogo del reale.

Scopo di Logitech è di utilizzare il VR non solo come spazio di gioco, ma sostituire anche il desktop. Ci riuscirà? Staremo a vedere. Ritornando sulla keyboard, la tastiera virtuale è completamente personalizzabile, può specificare “tasti di scelta rapida”, cambiare il markup e così via. Purtroppo, questa tecnologia funziona solo per tastiere di modello molto specifico e al momento rimane essenzialmente un concetto, anche se il naturale processo della sua evoluzione ne prevede l’utilizzo pratico, e magari, chissà, un giorno anche l’uscita in commercio per il vasto pubblico.

Leggi anche: Fumetti in VR, Square Enix prepara la rivoluzionaria realtà virtuale

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove tecnologie, Intelligenza artificiale, Realtà virtuale e realtà aumentata, Realtà aumentata, Realtà virtuale