Quale futuro per Apple Watch? C’è un 2 all’orizzonte, ma le stime sulle vendite sono in calo

Apple Watch 2 arriverà il prossimo settembre con ogni probabilità ma da KGI Securities affermano che le stime sulle vendite sono in netto calo.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Apple Watch 2 arriverà il prossimo settembre con ogni probabilità ma da KGI Securities affermano che le stime sulle vendite sono in netto calo.

L’analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo continua a parlare dei prodotti Apple e dopo aver discusso sulla possibilità di vedere i nuovi display AMOLED realizzati da Sharp sui prossimi iPhone 7S, ecco che torna a parlare dei dispositivi Apple, stavolta del suo orologio intelligente, vale a dire Apple Watch. Considerando che è in procinto di arrivare un nuovo modello, Apple Watch 2 ça va sans dire, Ming-Chi Kuo non sembra intenerirsi troppo, affermando che le stime sulle vendite di Apple Watch sono in netto calo e ciò potrebbe tradursi in un 25% in meno rispetto allo scorso anno entro la fine del 2016. Un taglio netto con una scure che fa male, soprattutto se si tiene in considerazione che entro questa estate Cupertino annuncerà al mondo Apple Watch 2 – a giugno, o a settembre.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]Quale futuro per #AppleWatch (2)?[/tweet_box]   Che magari sia proprio il nuovo arrivato a cambiare le carte in tavola? Dopotutto l’analisi di Ming-Chi Kuo sta proprio nel fatto che lo smartwatch Apple non funziona più e si riduce sempre più di appeal perché ormai l’effetto novità – o l’effetto rivoluzione – è già bello che finito e quindi non attira più le masse. Sotto questo aspetto, Apple Watch 2 potrebbe cambiare le cose? Sì, ma solo a partire dal prossimo anno, visto che le attese per la nuova generazione dello smartwatch Apple non avranno molto peso nell’andamento delle vendite relative all’ultimo trimestre 2016, soprattutto se Apple Watch 2 sarà annunciato a settembre.   Che forse l’analisi di KGI Securities spinga Cupertino ad anticipare la presentazione ufficiale del nuovo dispositivo? Questo non lo sappiamo, ma troviamo anche abbastanza anormale che Apple si basi sulle stime nel decidere se mandare sul mercato un dispositivo che non risulta ancora completo. Anche perché, in verità, l’analisi di Kuo investe un intero settore, quello degli smartwatch e dei dispositivi indossabili, ma soprattutto quello degli orologi intelligenti, che ancora non ha fatto breccia – e forse non ne farà mai – nel cuore degli utenti e che sotto molti punti di vista appare ancora immaturo.  

Apple Watch 2: rumors

Ming-Chi Kuo si è poi soffermato anche sulle indiscrezioni relative all’Apple Watch 2: secondo l’analista non ci sarà una totale rivoluzione per ciò che concerne il design, bensì un’ottimizzazione delle componenti tecniche interne, l’integrazione di nuovi sensori biometrici e un miglioramento generale delle prestazioni. Adesso resta solo da capire quando uscirà Apple Watch 2: molto probabilmente sarà presentato assieme a iPhone 7 il prossimo settembre, ma qualche indizio in più potremo reperirlo già in occasione della prossima WWDC 2016 in programma per giugno.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, novità Apple, Nuove tecnologie, Apple Watch, Smartwatch