Progetto A Scuola con Minecraft, avvicinare i bimbi allo studio grazie ai videogame

A scuola con Minecraft, il progetto per lo studio dei più piccoli.

di , pubblicato il
A scuola con Minecraft, il progetto per lo studio dei più piccoli.

Succulento progetto da parte di un triumvirato composto da Indire, Giunti Scuola e Microsoft, stiamo parlando del progetto A Scuola con Minecraft, un libro che farà della ricerca educativa il suo cavallo di battaglia.

A Scuola con Minecraft

L’idea di avvicinare i bambini allo studio attraverso il divertimento è qualcosa di antico e allo stesso tempo sempre moderno. Stavolta per coinvolgere i più piccolo alla ricerca educativa ci proviamo con Minecraft, il super popolare videogame che non necessita di ulteriori presentazioni. Emblematico anche lo stesso sottotitoli del libro, Progettare un mondo a cubetti, propri in riferimento alla caratteristica grafica del videogame.

Il libro sarà presentato il 19 marzo alle 11:30 in occasione di Didacta, l’importante appuntamento fieristico italiano dedicato al mondo della scuola, evento che quest’anno sarà tutto in digitale, quindi in streaming. Sono addirittura 1000 i docenti coinvolti in questa iniziativa, e sono solo una parte del personale coinvolto nel progetto Mineclass, la sperimentazione che dal 2018 sta coinvolgendo i bambini verso un nuovo metodo di studio.

Minecraft Education Edition consente infatti di conoscere ed esplorare nuovi mondi in un ambiente immersivo e coinvolgente, il tutto atto a coinvolgere i bambini e stimolarli verso la risoluzione di diversi quesiti. Ma ecco le parole di Andrea Benassi, tecnologo della Ricerca di Indire e curatore del volume: “La stesura di questo libro ha richiesto oltre 3 anni di lavoro. Volevamo che la metodologia e le attività didattiche proposte fossero effettivamente realizzabili, compatibili con i curricola esistenti e con i “tempi” della scuola. Per questo le abbiamo sperimentate per tutto questo tempo con numerosi insegnanti e i loro studenti. Senza il loro apporto, questo libro non avrebbe potuto esistere”.

Potrebbe interessarti anche Mascherine FFP2 non a norma come le U-Mask? Ecco come scoprire se avete un prodotto sicuro

Argomenti: , ,