Ecco a voi Project Morpheus: PS4 e la realtà virtuale

Sony sta lavorando a Project Morpheus, un sistema di realtà virtuale che potrebbe rivoluzionare il mondo videoludico e il modo di videogiocare come lo conosciamo oggi. Scopriamo qualche piccola anticipazione.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Sony sta lavorando a Project Morpheus, un sistema di realtà virtuale che potrebbe rivoluzionare il mondo videoludico e il modo di videogiocare come lo conosciamo oggi. Scopriamo qualche piccola anticipazione.

Il futuro dei videogiochi sta nella realtà virtuale: Sony sta lavorando proprio a questo e in occasione della Game Developer Conference di San Francisco ha voluto presentare in anteprima il tanto chiacchierato Project Morpheus, l’headset necessario per collegarsi al mondo videoludico ed esplorarlo in tutte le sue sfaccettature. Sul connubio tra videogiochi e realtà virtuale si è parlato e scritto tanto, ma non è detto che la realtà virtuale applicata alle console possa risultare un investimento vincente, interessando i videogiocatori. Non è un caso che Project Morpheus è solo una modesta versione di quella che potrebbe uscire al momento del lancio sul mercato, appositamente pensata per essere testata dai videogiocatori e ricevere gli adeguati feedback per il suo sviluppo. Certo è che un sistema di realtà virtuale sofisticato e funzionale sarà in grado di rivoluzionare il mondo videoludico come oggi lo conosciamo e offrire una nuova esperienza di gioco nel prossimo futuro.   TI POTREBBE INTERESSARE Ecco PlayStation Now, ovvero come giocare su PS4 ai giochi PS3 e PS Vita  

Cos’è Project Morpheus e come potrebbe cambiare il mondo dei videogiochi

Project Morpheus è sostanzialmente un visore da indossare sulla testa con uno schermo a mo’ di occhiali da poggiare davanti agli occhi. Il sistema si avvale di diversi sensori, finalizzati nella rilevazione e nella riproduzione dei movimenti della testa del giocatore. Il visore consente al videogiocatore di immergersi totalmente nell’universo videoludico: le immagini, proiettate su un pannello da 5 pollici, dovrebbero avere una risoluzione minima di 1080p e sfruttare un angolo di visione di 90 gradi. Project Morpheus ottimizzerà la visione di gioco ma anche l’audio che sarà, stando alle prime informazioni, estremamente realistico. Se un suono dovesse provenire da dietro, ad esempio, voltandoci lo sentiremo molto più forte e diretto verso di noi. Project Morpheus è stato pensato per essere utilizzato con la PlayStation 4 e inoltre con la PS Camera e i controller DualShock 4 e Move.   Il sistema di realtà virtuale applicato alla console Sony dovrebbe rivoluzionare il modo di videogiocare e potrebbe essere molto interessante per diversi titoli, a patto che si adattino al Project Morpheus. Sony ha costruito un visore ergonomico e non particolarmente ingombrante che attualmente sta per essere provato da alcuni fortunati con alcune demo di giochi adattati per l’occasione, tra cui spicca Thief. Le caratteristiche finora citate che contraddistinguono Project Morpheus, tuttavia, fanno ancora parte di un work in progress. Sony attenderà le reazioni dei primi tester per capire le potenzialità di questo sistema e ottimizzarlo al meglio per un lancio ufficiale che non dovrebbe comunque avvenire molto presto. Ottimisti e fiduciosi, restiamo in attesa di ulteriori nuove su quella che si preannuncia una vera e propria rivoluzione in campo videoludico.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Playstation 4

Leave a Reply